Perché i gatti leccano il muro? I motivi e come farli smettere

Comportamenti bizzarri di Micio: ecco perché i gatti leccano il muro. Scopriamo le cause, le conseguenze e le modalità di intervento

perché i gatti leccano i muri

I nostri amici Miao Miao sanno farci venire dei veri grattacapi con quei comportamenti bizzarri che proprio non riusciamo a decifrare; tra le domane più comuni che ci facciamo quando li osserviamo c’è il perché i gatti leccano il muro.

Avete mai notato i vostri animali domestici? Vi siete mai chiesti se questo sia un comportamento dannoso per la loro salute? Scopriamolo insieme in questo articolo con annesse cause e conseguenze.

gatto vuole leccare il muro

Comportamenti dei gatti che non riusciamo a spiegare

Ah se solo i nostri amici a quattro zampe sapessero parlare! Quante volte ci siamo sforzati di decifrare il comportamento di micio senza riuscire a cavare un ragno dal muro? La verità è che i nostri amici gatti sono un universo bellissimo ma assai complesso.

Probabilmente tra tutte le cose che gli abbiamo visto fare ci siamo chiesti perché i gatti leccano il muro quando li abbiamo ritrovati proprio lì, con la loro lingua ad assaggiare una parete domestica.

Una pratica, questa, che anche se appare piuttosto bizzarra agli occhi degli esseri umani è in realtà piuttosto comune nel mondo felino. Tuttavia, le motivazioni che spingono un gatto a leccare il muro possono essere molteplici e scoprirle vi aiuterà a capire se e quando è il caso di intervenire.

Il legame d’amore tra i sapori e i gatti

Direste mai che una delle risposte del perché i gatti leccano il muro si trova nella loro passione per il cibo? Dovete sapere, infatti, che in generale i nostri amici Miao sono attratti dagli odori, ma soprattutto dai sapori.

I muri, infatti, non sono l’unica cosa che leccano i gatti; sicuramente potreste sorprenderli da un giorno a l’altro a leccare la plastica, soprattutto se questa contiene residui di cibi o i suoi odori.

Qualche particolare odore, che potrebbe essere finito casualmente sul muro, attirerebbe il gatto che, con il suo fiuto incredibile, lo considererebbe alla stregua di un barattolo pieno di alici.

E questo è vero quando vediamo il gatto avvicinarsi e leccare pareti in cucina: l’odore e qualche residuo di cibo (olio, sugo e altro) potrebbe attirare l’attenzione del cacciatore Miao che non si fa certo scappare un’occasione così ghiotta.

gatti che leccano muri e plastica

Anche gli odori possono spiegare perché i gatti leccano il muro

Come abbiamo detto, questa particolare attività di leccare i muri, ma anche le plastiche ad esempio, può essere mossa dagli odori. Insomma, ancora una volta con questa azione c’entra sempre l’appetito.

Se il muro si trova in una zona vicino alla cucina o comunque agli ambienti dove il cibo è maneggiato, le pareti potrebbero aver assorbito molto gli odori e di conseguenza attirare l’attenzione dei nostri amici a quattro zampe.

Non dimentichiamoci, infatti, che Micio ha un olfatto davvero sviluppato, molto più potente di quello umano. Un semplice odore rimasto intrappolato in qualche modo sulla parete potrebbe, per il gatto, diventare un vero e proprio invito a nozze.

Se vi state chiedendo quindi, perché i gatti leccano il muro, provate a prendere in considerazione il fatto che potrebbero essere presenti sulle pareti di casa dei residui o degli odori di cibo.

Un comportamento che va osservato e monitorato

Al di là del fatto che, queste motivazioni, possano spiegare il comportamento del nostro animale domestico, dobbiamo dirvi che rispondere al perché i gatti leccano i muri, anche se apparentemente divertente, non mette in luce il problema che può presentarsi.

Quando i felini si ritrovano a trascorrere il loro tempo leccando le pareti, e ripetendo l’azione più volte nel corso della giornata, potrebbe esserci qualcosa che non va. Leccare un muro, infatti, è un comportamento anomalo che potrebbe indicare diverse malattie.

Prima di intervenire però, cerchiamo di approfondire le cause e i comportamenti da adottare qualora il nostro animale domestico segua questo comportamento in maniera quasi ossessiva.

E come sempre, per qualsiasi dubbio, il nostro consiglio migliore è quello di rivolgersi al veterinario in cui il gatto è in cura per far sì che un esperto possa rispondere a tutti i vostri dubbi. Ma continuate pure la lettura per scoprire perché i gatti leccano il muro e cosa fare in questi casi.

Perché i gatti leccano il muro

E se fosse una mania ossessiva? Scopriamo perché i gatti leccano il muro

Ci sono gatti che, fin da piccoli, hanno mostrato questa propensione nei confronti di muri e pareti; alla stregua di un corteggiamento si avvicinano e con la loro lingua iniziano a leccare il muro di turno. Ci sono anche gatti, però, che iniziano da un giorno all’altro e, inaspettatamente, a le pareti domestiche: cosa sta succedendo?

Il consiglio che vi diamo, come sempre, è quello di non sottovalutare mai un comportamento apparentemente anomalo. Se, infatti, il vostro gatto non ha mai leccato un muro, ma inizia a farlo di punto in bianco, forse è il caso di osservare meglio il fenomeno e capire come agire.

Questo comportamento, infatti, potrebbe essere un avvisaglia di un problema comportamentale o fisico/metabolico. Va da sé che, in entrambi i casi, è necessario l’intervento del genitore umano per correggere questa strana a pericolosa attività per il gatto.

I problemi comportamentali: come accorgersene

Nonostante il grande amore che ci lega a Micio, sappiamo bene quanto il carattere di un gatto, la sua determinazione e testardaggine, possono diventare complicati da gestire durante l’educazioni.

Ma non solo, capita che nel corso della loro vita, esattamente come accade a noi esseri umani, i felini possano cambiare i loro atteggiamenti. Si tratta di problemi comportamenti che possono essere causati da diversi fattori quali l’ansia, lo stress, la noia o la frustrazione.

Ma perché i gatti leccano i muri? Si tratterebbe semplicemente di una reazione al loro stato d’animo, una manifestazione del loro malessere generale che potrebbe, a sua volte, sfociare in altri medesimi comportamenti ossessivi.

Se oltre a leccare le pareti notate il gatto che che mastica ossessivamente una coperta o qualche indumento, o anche si ritrova a compiere gesti via via più “ossessivi”, state pur certi che c’è qualcosa che non rende felice Miao.

In questi casi, questi comportamenti istintivi assunti dal gatto servono a rilasciare endocrine che a loro volta hanno la capacità di tranquillizzare e far rasserenare Micio. Va da sé che se questo accade, vuol dire che c’è qualcosa che davvero sta turbando il nostro animale domestico e che ci fa capire che il gatto sta male.

Perché i gatti leccano il muro? Un problema comune è la nausea

Se l’azione di leccare i muri non è ripetuta, né tantomeno ossessiva potete tranquillizzarvi, capita spesso che i gatti si avvicinino alle pareti domestiche per compiere questa azione semplicemente per allontanare la nausea.

Come vi abbiamo anticipato, se notate questo comportamento frequente in micio, rivolgetevi pure al vostro veterinario di fiducia per scoprire come agire. Ma se volete escludere problemi comportamentali, provate ad osservare questi altri comportamenti per comprendere se si tratta di una semplicissima nausea momentanea.

A volte, infatti, un micio che ha la causa può leccare il muro o anche il pavimento. A questi due gesti, però, si accompagnano altri sintomi che, se rilevati, ci consentono di effettuare una diagnosi domestica.

Se il gatto si lecca di continuo le labbra e se le inumidisce, se ha i conati di vomito che vanno a vuoto, o se vomita potremmo trovarci davanti a un gatto che ha la nausea. A questi sintomi si accompagna anche l’inappetenza. Se rilevate tutto questo, parlate col vostro veterinario che vi consiglierà cosa fare.

L’insufficienza renale cronica

Una causa un po’ preoccupante, invece, è quella nasconde la presenza di un’insufficienza renale cronaca. Molto spesso, infatti, i quadri clinici dei gatti che soffrono di questa patologia, hanno confermato che la stessa può manifestarsi proprio con i gatti che leccano le pareti.

Questo perché, in molti animali domestici cambia la sensazione del gusto in presenza di questa patologia, per questo i gatti potrebbero cominciare a leccare anche cose non edibili. In questo caso è opportuno parlare subito con il veterinario per scoprire come intervenire.

Perché il gatto lecca il muro? Ora che lo abbiamo scoperto vediamo come intervenire

Ora che abbiamo passato in rassegna tutte le possibili cause del perché i gatti leccano il muro, scopriamo come intervenire. Se questa azione avviene solo raramente probabilmente non c’è di che preoccuparsi: forse in quel punto della parete c’è un odore o un sapore particolarmente allettante per Micio.

Se però, come abbiamo visto, il problema è ripetitivo perché il gatto lecca i muri con una certa regolarità allora è il caso di intervenire. Come abbiamo visto, infatti, può trattarsi di una semplice nausea passeggera o dell’inizio di una malattia renale.

O ancora, se quest’attività diventa ossessiva, probabilmente ci troviamo davanti a un gatto con disturbi comportamentali che mette in atto degli atteggiamenti per calmare le sue ansie e i suoi disagi.

Solo il veterinario potrà fornirci le risposte che stiamo cercando. Se vediamo che l’azione si ripete e Micio mette in atto, di nuovo, questo comportamento, portiamo subito in visita a un professionista.

In base a delle analisi del sangue e altri esami medici medico veterinario può stabilire se si tratta di una malattia fisica come l’anemia o i problemi renali. Nel caso questi non restituiscano alcun riferimento a malattie, probabilmente il veterinario stesso vi suggerirà che si tratta di un problema comportamentale.