Bimba di 8 otto anni sceglie il gatto cieco tra tutti quelli nel rifugio

Il gesto di questa bambina di 8 anni è davvero meraviglioso: ha scelto tra tutti l'unico gatto cieco che si trovava in rifugio

La storia di questa bimba di 8 anni è davvero commovente. Doveva adottare un gatto e si è recata al rifugio, ma quando è arrivata ha fatto una scelta ben precisa. Tra tutti i mici, lei ne ha scelto uno che aveva dei bisogni speciali!

Di tutti i gatti presenti all’Arizona Humane Society di Phoenix, Britta Bergeson bimba di 8 anni, ha scelto Justice. Mentre la maggior parte dei bambini gira intorno a gattini perfetti e dagli occhi luminosi, la piccola si è innamorata di un gatto adulto con bisogni speciali. 

Justice, era arrivato in rifugio con un grave trauma a entrambi gli occhi. Per questo motivo, i veterinari hanno dovuto toglierli entrambi. I volontari del rifugio pensavano che non avrebbe trovato facilmente una casa, e invece, ci è riuscito.

Con molta sorpresa, infatti, all’Arizona Humane Society si è presentata una bimba di 8 anni di nome Britta. Era lì insieme a sua madre perché volevano adottare un micio. Dopo aver fatto un giro però, la piccola ha rivelato alla donna di essersi innamorata di un micio in particolare.

Stava parlando di Justice, il gatto cieco. Già lo aveva visto sulla pagina Facebook del rifugio, ma quando lo ha visto da vicino non vedeva l’ora di portarlo a casa. Anche sua madre era molto sorpresa dalla scelta fatta dalla figlia, ma ha voluto accontentarla.

La bimba era così felice di aiutare Justice, ma soprattutto era contenta di poter dare finalmente una vera casa e tanto amore a quel micio sfortunato. Così, dopo aver firmato i moduli d’adozione, la loro vita è cambiata per sempre.

Ora Justice e Britta sono felicissimi di passare del tempo insieme. Sono super legati e il loro amore va oltre ogni cosa. Il gesto di questa bimba deve essere preso d’esempio perché è un gesto unico, ma soprattutto commovente. Grazie a lei, un micio cieco ha conosciuto il vero amore e ora sa cosa vuol dire la parola “casa”. Non poteva finire meglio di così per lui!

LEGGI ANCHE: Sila, la gattina caduta in un secchio pieno di olio motore ce l’ha fatta

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati