Cuccioli di Siamese, come pulirli dai primi mesi fino a un anno di vita

Se si decide di prendere dei cuccioli di siamese, come pulirli e cosa fare in merito risultano indispensabili per il benessere dei piccoli. Trattare un gatto correttamente non richiede particolari difficoltà; è però necessario prestare la massima attenzione per evitare spiacevoli incidenti.

La salute dei pelosi dipende da come questi vengono trattati dai padroni. Per questo è importante fare tutto ciò che è necessario; questo per fare in modo che possano vivere a lungo in forma sana ed equilibrata.

gatto piccolo

Il gatto siamese

Prima di addentrarsi, in modo approfondito, sui cuccioli di siamese, come pulirli e come trattarli, è importante fare una piccola premessa su questa razza particolarmente bella. Questi gatti discendono dal gatto thai, la cui origine è da collocare nel Siam (nome antico dell’attuale Thailandia); il loro arrivo in Europa è da collocare in tempi moderni; nello specifico intorno al 1880, quando il re del Siam fece dono di due esemplari di questa razza al console inglese.

L’aspetto dell’attuale siamese però è differente rispetto all’originale, proprio perché questa razza, fino alla seconda metà del 1900, ha subito diverse selezioni; oggi il pelo che noi conosciamo è molto più chiaro rispetto a quello origina e anche il viso risulta meno tondo rispetto agli avi. Sono tuttavia gatti dotati di una particolare bellezza; i tratti sono tipici dell’Oriente con un taglio oculare a mandorla e gli occhi sono di un colore blu ipnotico.

Sono comunque gatti di taglia media con un peso che per i maschi non supera i 5 kg, mentre le femmine non superano i 4 kg. Il colore del pelo è tendenzialmente bianco con alcune parti leggermente più scure; queste solitamente si collocano nella zona delle zampe, della coda e delle orecchie.

L’igiene

Se ha intenzione di prendere uno dei cuccioli di siamese, come pulirli e saperlo fare correttamente risulta indispensabile per il benessere di questo cucciolo. Il pelo dei gatti di questa razza è particolarmente folto, ma allo stesso tempo anche corto e parecchio morbido. Questo non permette grandi sforzi per la pulizia, infatti risulterà anche bastevole spazzolarlo una volta alla settimana.

Abituare il gatto ad una spazzolatura frequente inoltre faciliterà il vostro lavoro e renderà il gatto più incline ad avere molta più pazienza. Esistono inoltre diversi alimenti particolarmente ricchi di omega 3 in grado di dare maggiore lucentezza e forza al pelo che per questo diventerà decisamente più bello. Per quanto concerne la toelettatura classica, è possibile fare loro un bagno con sola acqua e sapone ogni due settimane, in modo tale da mantenere sempre il pelo pulito e lucido.

gatto seduto

Inoltre è bene precisare che i gatti tendenzialmente non escono molto da casa, per questo tenderanno a restare puliti e a non sporcarsi eccessivamente. Infine è bene ricordare che i gatti tendono a pulirsi il mantello da soli, quindi la loro igiene personale e quella che gli si offre risultano bastevoli; in questo modo il gatto sarà sempre particolarmente pulito e tenderà ad emanare un buon profumo. Per quanto concerne la perdita di pelo, questa risulta essere piuttosto bassa, tranne durante le stagioni di muta, ovvero in primavera e in autunno.

Salute del siamese

Dopo aver parlato dei cuccioli di siamese come pulirli e quanto pelo perdono è anche importante anche trattare l’argomento salute. I gatti siamesi, anche se sono parecchio forti e robusti, possono contrarre malattie di tipo genetico.

Queste risultano infatti anche malattie particolarmente difficili da trattare; tra le patologie più comuni è possibile elencare:

  • Stenosi aortica
  • Amiloidosi che interessa in particolar modo il fegato
  • Asma bronchiale

Per cercare di evitare queste malattie risulta particolarmente importante riuscire ad affidarsi ad allevatori di fiducia. Tendenzialmente un esemplare di siamese ha un costo che si aggira tra i 700 e i 1000€; il prezzo varia in base al pedigree e alla purezza della razza stessa.

Per quanto invece concerne l’alimentazione e la sua corretta somministrazione è necessario precisare che questi gatti hanno la tendenza ad ingrassare; anche se sono gatti fisicamente molto attivi, è importante cercare di somministrare quantità di cibo discrete per evitare che il gatto possa diventare obeso o in sovrappeso. Tale condizione fisica può fare incombere a malattie anche gravi che possono compromettere seriamente la vita del gatto e la stessa qualità di vita.

Carattere

I gatti siamesi non sono gatti che può possedere chiunque; sono gatti parecchio particolari e hanno un attaccamento molto morboso con il proprio padrone, per cui diventa totalmente succube e dipendente. Non sono felini inoltre che amano le persone estranee e non riescono nemmeno a convivere con altri animali, anche gatti, nella stessa casa.

gatto piccolo

Non sono inoltre gatti mansueti o che tendono a sonnecchiare sul divano; amano moltissimo giocare, miagolare e perfino saltare; farli sfogare con il gioco o con delle passeggiate è quindi fondamentale. A tal proposito inoltre è bene sottolineare che questi gatti non creano nessun problema se si decide di farli uscire un po’; accettano ben volentieri di indossare il guinzaglio e di essere portati in giro per la città.

Hanno una media tendenza a miagolare e generalmente lo fanno quando devono comunicare qualcosa. I cuccioli sono particolarmente vivaci e attivi, passerebbero tutta la loro giornata a giocare con il padrone e a compiacerlo. Necessitano quindi di uno sfogo particolare per evitare che possano creare problemi, soprattutto all’interno dell’appartamento. Una volta cresciuti tendono ad essere più tranquilli; la loro esuberanza però è sempre la loro caratteristica principale e per cui a lungo andare non si può fare a meno.

Conclusione

In definitiva ecco cosa è necessario sapere sui cuccioli di siamese, come pulirli, come alimentarli e cosa è necessario fare per fare in modo che questi gatti crescano felici e in salute. Decidere di prendere un gatto è un gesto di grande responsabilità, per questo è importante essere sicuri della scelta che si è fatta. I cuccioli in particolar modo necessitano di particolare attenzione e di particolari cure. Per qualsiasi altra informazione in merito a questa razza o alla loro salute è necessario chiedere il parere degli esperti; sia il veterinario che un allevatore in questo caso possono essere di estremo aiuto.