Cuccioli di Toyger, come spazzolarli: tutte i consigli per un pelo sempre liscio e soffice

Cuccioli di Toyger, come spazzolarli? È complicato? Proviamo a dare una risposta approfondita a questa oramai comune domanda, attraverso questa breve guida.

cuccioli di toyger come spazzolarli

Cuccioli di Toyger, come spazzolarli? Se sei alle prime e non conosci ancora bene questo esemplare, è normale che ti stai ponendo questa domanda. Per fortuna, questa razza, non richiede delle cure particolari per il suo pelo. Lo ha corto e non tende quindi a formare grandi nodi o grovigli. Basta semplicemente una corretta routine di igiene e di relative spazzolate e tutto va per il meglio. Scopriamo insieme come spazzolarlo e ogni quanto. Di seguito una breve guida che risponde a questo comune quesito.

Spazzolare il nostro micio

Spazzolare il nostro gatto, può portargli diversi benefici, sia fisici che emotivi. Per quanto riguarda i primi, la ragione più importante per cui il piccolo quattro zampe va spazzolato è sicuramente legata alla possibile ingestione di boli. Cosa sono?

Non sono altro che “batuffoli” di pelo che il nostro gatto può ingerire. Sappiamo benissimo che i nostri piccoli felini tendono a pulirsi da soli, leccandosi. Tutto il pelo morto che resta in superficie e non cade, durante la pulizia, si accumula nella bocca del nostro micio. Pian piano, questo pelo può continuare a raggrupparsi, fino a creare dei danni davvero seri al nostro piccolo.

toyger carattere e comportamento

Un blocco intestinale o un soffocamento sono alcuni esempi. L’unico modo per prevenire tutto ciò, è proprio evitare che il pelo morto del nostro cucciolo si accumuli in superficie. L’ideale sarebbe spazzolare Micio almeno una volta a settimana. Per quanto riguarda i benefici emotivi, ne possiamo considerare diversi.

Stranamente, i felini adorano essere spazzolati, purché questo venga fatto con delicatezza. Questo momento rappresenta un arco di tempo da passare col proprio padroncino, in totale relax e tra mille coccole. Chi non approfitterebbe di questo? Sembra che alcuni gatti passerebbero addirittura ore a lasciarsi spazzolare. Quelli con i padroncini più delicati, hanno persino rischiato di addormentarsi. Perché non usare tutto questo a nostro favore?

Cuccioli di Toyger, come spazzolarli?

Le tempistiche e i modi per spazzolare il nostro piccolo micio, sono diversi in base alle sue caratteristiche. Se parliamo di cuccioli di Toyger e di come spazzolarli, parliamo di un gattino a pelo corto. Questo non è un dettaglio insignificante. In base alla tipologia del pelo del nostro micio, infatti, cambiano gli strumenti che utilizziamo.

Per un pelo lungo e un pelo corto, non vanno assolutamente utilizzati gli stessi tipi di spazzole. Tra l’altro, in commercio, ne possiamo trovare davvero tantissime. Ma qual è quella più adatta ad un cucciolo di Toyger? Da quello che suggeriscono i toelettatori più esperti, sembra che per il nostro piccolo micio, servano semplicemente un pettine a denti fini ed una spazzola a setole morbide.

Toyger

Il primo serve per sciogliere i piccoli nodi che possono formarsi sul mantello del piccolo quattro zampe; la seconda, invece, serve per rimuovere il pelo morto in superficie che, come abbiamo anticipato prima, può davvero essere molto pericoloso.

Tuttavia, se hai dei subbi su quale spazzola e/o pettine utilizzare, puoi sempre chiedere consiglio al tuo veterinario. Quest’ultimo, soprattutto se siamo alle nostre prime esperienze, sarà lieto di rispondere ad ogni nostra domanda e di aiutarci in qualsiasi modo. Non esitare quindi a chiedere il suo aiuto quanto lo ritieni necessario.

E se Micio non vuole essere spazzolato?

Abbiamo detto prima che i piccoli felini adorano essere spazzolati. Tuttavia, ogni gattino, proprio come noi esseri umani, è un caso a sé. Questo significa che il nostro micio potrebbe rappresentare una piccola eccezione e non accettare proprio con piacere il fatto di essere spazzolato. Non devi preoccuparti se questo succede.

Puoi adottare diverse strategie che possono aiutarti a convincerlo. Sicuramente, dovrai essere molto furbo e sfruttare qualcosa che a lui piace davvero tanto. Generalmente, le alternative in questi casi sono due: il suo giocattolo preferito o uno snack che ama in particolar modo. I padroncini, solitamente, optano per l’utilizzo di snack. Sembra siano il mezzo più efficace per ottenere l’attenzione del proprio cucciolo.

cuccioli di toyger come spazzolarli

Una volta che te ne sei procurato uno, puoi iniziare una vera e propria opera di convincimento. Richiama il tuo micio, fallo avvicinare e lascia che capisca che c’è uno snack gustoso solo per lui. Molto probabilmente, nel giro di qualche secondo, Micio sarà da te. Perfetto, a questo punto possiamo continuare. Coccoliamo per qualche minuto il nostro piccolo e pian piano iniziamo a passare delicatamente la spazzola sul pelo.

Non c’è da stupirsi se inizialmente il piccolo si ribella, è del tutto normale. Ma più delicati siamo, meno c’è questa possibilità. La prima volta che Micio ci lascia fare tutto ciò, ci permette di premiarlo! Con grosse probabilità, vista la sua furbizia, il gatto, assocerà la figura degli snack alla spazzolata. Così, tutto diventerà più semplice.

Cuccioli di Toyger, come spazzolarli?

Se pensiamo ai cuccioli di Toyger e ci chiediamo come spazzolarli, dobbiamo anche pensare a cosa dobbiamo utilizzare per preservare le caratteristiche del suo pelo. In questo caso, bisogna parlare dei detergenti o degli altri prodotti che vanno usati per la sua pulizia. Per quanto il gatto pensi da sé a lavarsi, è sempre bene fare qualche bel bagnetto profumato ogni tanto.

Attenzione però, non bisogna mai usare dei prodotti che siano troppo aggressivi. Questi, potrebbero portare a diverse conseguenze. Tra le più comuni troviamo sicuramente il pelo che inizia a rovinarsi, diventando più debole e meno lucente e, purtroppo, l’insorgenza di diversi problemi alla cute.

cuccioli di Toyger carattere

Nel caso di prodotti troppo aggressivi o di pelli eccessivamente delicate, c’è la possibilità che insorgano delle brutte infiammazioni. Così, non solo Micio inizia a sentire del fastidio e del dolore, ma anche il lato estetico ne risentirà. Tutto questo può essere evitato semplicemente utilizzando i prodotti giusti che riescano a preservare la cure del felino e che valorizzino la qualità del suo pelo.

In commercio, oramai, possiamo trovare centinaia di prodotti delicati e, soprattutto, a base naturale. Se sei indeciso su quale prendere, non esitare a chiedere consiglio al tuo veterinario. È l’unico che conosce a fondo le caratteristiche del nostro piccolo quattro zampe e, di conseguenza, è l’unico che può darci il consiglio più adeguato. Non preoccuparti quindi mai di chiedere il suo parere.