Dita del gatto: quante sono e come funzionano le sue zampe

zampa di un gatto

Vi siete mai chiesti quante siano le dita del gatto? Oggi parliamo proprio di questa parte del corpo dei nostri amici a quattro zampe che, tra l’altro, è quasi sempre una delle preferite dei proprietari.

Quei cuscinetti sotto le zampette non sono così adorabili? Belli e allo stesso tempo molto delicati.

Zampine di un gatto

La prima cosa che vogliamo dirvi, infatti, è un’avvertenza. I felini sono molto sensibili alle zampe, quindi cercate sempre di maneggiarle con cura.

Ma, tornando alla domanda iniziale, quante sono le dita del gatto? A livello anatomico e in linea generale, i felini hanno 18 dita.

A differenza di noi umani, quindi, hanno due dita in meno. Le loro zampe anteriori hanno 5 dita ciascuna, mentre quelle posteriori ne hanno solo 4. Ovviamente, parliamo in linea generale. Se il vostro amico a quattro zampe ha un numero di dita in più non vi preoccupate, è semplicemente polidattile.

Zampetta di un gatto

A fare la differenza tra le zampe anteriori e quelle posteriori è lo sperone. Lo sperone è il dito in più che si trova nelle zampe davanti.

Si tratta di una parte fondamentale del corpo dei felini. È grazie allo sperone, infatti, che i nostri amici a quattro zampe riescono ad arrampicarsi, a cacciare o ad afferrare le cose. Insomma, quasi come il nostro pollice opponibile.

All’interno della zampa dei felini ci sono inoltre i cuscinetti sopracitati. I cuscinetti non sono 18 ma ben 24.

Le zampine di un gatto

Le zampe anteriori hanno 7 cuscinetti, mentre quelle posteriori ne hanno 5. Ma a cosa servono i cuscinetti?

Questa parte del loro corpo serva ad attutire le cadute sulle zampe. I cuscinetti servono infatti a proteggere i felini dopo i salti. Proteggono, infatti, soprattutto le ossa piccole della zampa del gatto.

La zampa di un gatto

Ma non solo. I cuscinetti servono anche a frenare e soprattutto a cacciare. È proprio grazie a questa parte del corpo che i felini riescono a camminare in maniera così silenziosa e furtiva.

Infine, parliamo delle unghie, l’ultima parte della zampa del gatto. Si chiamano artigli e come ben sappiamo sono una delle parti più importanti del corpo dei gatti.

Gli artigli aiutano i felini in moltissimi aspetti della loro vita. Servono ad arrampicarsi, a cacciare, ad avere presa sulle superfici e, ovviamente, a difendersi.