Fatboy: il gatto obeso che ha ritrovato la felicità

Fatboy era un gatto che pesava più di 15 kg con diversi problemi di salute; dopo una ferrea dieta ha ritrovato la felicità e una nuova famiglia.

gatto-obeso

Sono passati ormai alcuni anni da quando Fatboy,  il gatto obeso, pesava 15 Kg e 800 gr e aveva diversi problemi di salute che incidevano sulla sua felicità. Ora ha ritrovato la felicità grazie ad una dieta ferrea e una nuova famiglia ha deciso di prendersi cura di lui e donargli tutto l’amore possibile.

La vicenda si svolge in Oregon, Stati Uniti, dove una famiglia decise di affidare il loro gatto ad un gattile specializzato ad accogliere gatti con problematiche particolari, poiché essendo diventato obeso, non era più gestibile. Infatti non riuscendo neanche più a camminare, era diventato non autosufficiente e non riusciva ad utilizzare la lettiera.

gatto-obeso

Questo povero gatto, chiamato Fatboy,  arrivò al gattile piuttosto scontroso e disinteressato, con una motricità quasi assente e con evidenti problemi di salute.

I veterinari che lo visitarono si resero conto, a causa della sua obesità,che aveva seri problemi alle zampe e vari tipi di tumore, ma, che, per fortuna, risultarono benigni.

Purtroppo sappiamo che ci sono molte conseguenze legate alla salute di un gatto obeso. Un gatto, che supera di molto il suo livello standard di peso, può incorrere in diverse problematiche, quali:

  • artrite
  • diabete mellito
  • problemi cardiaci e problemi al sistema circolatorio
  • mancanza di auto-pulizia
  • difficoltà nel parto
  • difficoltà respiratorie

Per Fatboy, l’entrata al gattile ha rappresentato una vera e propria svolta. Infatti, sottoposto alle cure amorevoli e decise dei volontari Sheyla e Posey,  ha potuto iniziare una nuova vita.

gatto-che-guarda-in-aria

Prima di tutto, lo hanno ribattezzato Watson, così da togliere quel nomignolo così goffo e poi hanno iniziato una vera e propria rivoluzione sul piano dell’alimentazione.

Oltre a nutrirlo con alimenti specifici e in dosi controllate, cercavano in tutti i modi di stimolarne la motricità. Infatti gli spostavano in continuazione la ciotola, obbligandolo così a muoversi per poterla raggiungere oppure la mettevano su piani con altezze diverse, così che era , in qualche modo, obbligato a fare movimento se voleva mangiare.

gatto-vicino-a-scatola

Oltre alla dieta, gli rimossero tutti i tumori benigni che aveva. Con impegno e costanza, alla fine Fatboy o meglio Watson aveva perso cinque chili , e  la cosa più strepitosa fu, che anche il suo carattere era molto cambiato.

gatto-sopra-al-tavolo

Divenne molto più socievole, giocherellone e iniziò a saltare sulle poltrone, cosa che prima di allora non gli era stato possibile a causa della sua stazza. Dopo un anno di riabilitazione, all’associazione che si era presa cura di Watson, venne comunicata una bellissima notizia. L’illustratore  Robbi Rodriguez decise di adottarlo e aprirgli quindi le strade verso una vita nuova.

gatto-con-il-centimetro

Non ci resta che ringraziare quanti hanno aiutato e reso felice questo gattone, che ora ha una vita felice da passare insieme al suo nuovo compagno di vita.

due-gatti