Gattina trovata in una scatola elettrica: la storia di Mayday, che oggi è felice (VIDEO)

Ecco la storia di Mayday, una splendida gattina trovata in una scatola; è stata salvata e fortunatamente la storia ha un lieto fine

gatta

Il video è la presentazione di Mayday, una gattina trovata in una scatola, probabilmente abbandonata dalla madre naturale. Una donna ha trovato questa gattina che piangeva all’interno di una scatola situata in una zona trafficata.

gatto che gioca

La vita della gattina era quindi in serio pericolo, per questo Lisa, l’impiegata che ha trovato la gattina ha deciso di salvarla, adottarla e di chiamarla Mayday. All’inizio la gattina era parecchio spaventata a tal punto da avere perfino timore di Lisa, la quale tuttavia non si è lasciata abbattere. Lisa con moltissima pazienza e straordinario impegno è riuscita a fare ambientare la gattina che con il trascorrere del tempo si è aperta nei confronti della sua soccorritrice.

Nel video si evince come Mayday gioca tranquillamente con Lisa, la sua mamma umana, la quale insegna a Mayday come diventare una splendida gatta d’appartamento. A distanza di due settimane dal salvataggio, Mayday è riuscita ad aprirsi totalmente con Lisa e ad ambientarsi nella nuova casa; è una gattina esuberante che ama giocare con i suoi giocattoli, con la propria padrona e con l’altro gatto di Lisa.

Il video continua con Mayday, leggermente cresciuta, che gioca all’interno di una scatola blu e continua con lei che gioca con l’altro gatto di casa. Adesso, Mayday, ormai già cresciuta vive ancora con Lisa in casa ed entrambe si sono rivelate essere compagne inseparabili.

Mayday, grazie a Lisa, ha avuto la possibilità di vivere una vita lunga e felice anche senza il supporto della madre biologica; nella sfortuna Mayday è stata parecchio fortunata e grazie alla pazienza di Lisa e al suo amore è riuscita a sopravvivere e a condurre una vita che purtroppo non tutti i gatti hanno l’opportunità di vivere. Il video è quindi la testimonianza di come certe azioni possono cambiare e migliorare la vita dei meno fortunati.