Gattino chiuso nel forno: ne condividono il video

Francia, gattino chiuso nel forno e filmato da due adolescenti che lo condividono sui social. Adesso rischiano due anni di carcere e 30 mila euro di multa

Gli artefici dell’ennesimo atto di maltrattamenti sugli animali sono due adolescenti francesi. Un gattino è stato chiuso nel forno, ripreso con i cellulari e postato sui social network

Vista la prova palese, condivisa su Snapchat, adesso rischiano grosso. Il povero felino lotta con tutte le sue forze per liberarsi e grida di dolore.

Un atto ignobile

Gattino chiuso nel forno a microonde e torturato: è questo di cui dovranno rispondere due adolescenti che, in Francia, hanno pensato di passare il tempo in questo modo spregevole.

Il fatto si è verificato a Dunkerque, dove i due ragazzi hanno messo in funzione l’elettrodomestico con il povero felino intrappolato all’interno. Nel filmato si vede il gatto che miagola, si dimena, poi le sue diventano vere e proprie urla di dolore. Il micetto fa di tutto per sfuggire alla tortura.

Non si tratta di un episodio isolato: è di poche ore fa la notizia della morte di un gattino preso a bastonate perché si è rifugiato all’interno di un negozio.

Le reazioni

I protagonisti del crudele gesto, due ragazzi adolescenti che vivono in Francia, hanno filmato questi terribili minuti vissuti del felino rinchiuso nel forno. Il video, per fortuna, è stato segnalato da un utente al rifugio per animali S.P.A. Dunkerque, che ha pubblicato sulla propria pagina la notizia, senza tuttavia condividere il video per via delle immagini troppo crude.

La notizia ha suscitato l’indignazione del web, sconcertato dalla gravità del folle gesto. I ragazzi, a seguito di questo episodio, sono stati minacciati di morte. Adesso rischiano fino a due anni di carcere e 30 mila euro di multa.

Il gattino è sopravvissuto alle terribili sevizie. Ovviamente è in pessime condizioni e avrà bisogno di molto tempo per riprendersi, sia fisicamente che psicologicamente. Per fortuna, ha subito trovato una famiglia che se ne prenderà cura per come merita qualsiasi essere vivente.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati