Gattino con quattro orecchie: la storia di Aslan

La storia di questo gattino vi farà commuovere, il piccolo infatti nasce con quattro orecchie e una grandissima voglia di amare

La storia di questo piccolo gattino è davvero sensazionale. Infatti, quante volte potete dire di aver visto un gattino con quattro orecchie? A me, sinceramente, mai. Aslan, è il nome del piccolo pelosetto, salvato circa un anno fa. Il piccolo si trovava insieme ai suoi fratellini gatti, circa 14, in stato di completo abbandono. Ma lui, di certo, era il fratellino più particolare di tutti.

I piccoli gattini nell’attesa che qualcuno venisse a salvarli dalla strada, vennero accolti in una carrozzeria, dove i proprietari si prendevano cura di loro. Dalla carrozzeria alle mani dei volontari il passo è stato breve. Infatti, lì non potevano tenere di certo 14 piccoli pelosetti, quindi cercavano qualcuno che si prendesse cura di loro. Fortunatamente questo qualcuno è arrivato e si chiama Swati Komanduri.

Questa donna proviene dalla Pennsylvania, ha 41 anni e nella vita fa l’analista finanziaria. Direte voi, cosa c’entra questa donna con il nostro gattino con quattro orecchie? Ebbene, lei fa parte dell’associazione di volontari della “Animal Safe Heaven and Adoption“. Sono stati proprio loro a prendere i gattini orfani dalla carrozzeria e portarli in un posto più adatto a loro, avvertendo Swati. A lei dissero subito che c’era un gattino con quattro orecchie, un po’ particolare, che era lì ad aspettarla.

Infatti, appena Swati arrivò, fu amore a prima vista tra i due. Si intesero subito e lei stessa capì che non avrebbe mai potuto fare a meno di quelle quattro orecchiette e quegli occhioni dolcissimi. Così, vivono insieme da allora. Il piccolo gattino ha, quindi, una mutazione genetica molto rara. Il gene che codifica per questa mutazione è recessivo, questo significa che solo la combinazione di due gatti con questo gene recessivo poteva portare un piccolo gattino che lo avrebbe manifestato. E, notate bene, questo accade solo nel 50% dei casi.

Quindi il nostro Aslan è davvero un gatto particolare ma anche molto speciale. Questa mutazione non gli apporta nessun tipo di problematica. L’unico problema che ha, infatti, è con il cibo. Vuole mangiare solo quello che preferisce all’ora che preferisce e, addirittura, quando non lo trova se lo va a cercare e lo ruba dalla dispensa. Insomma un vero gatto a tutti gli effetti.

LEGGI ANCHE: Un gatto davvero speciale diventa il migliore amico di un pitbull (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati