Gatto bloccato in una poltrona fa un lungo viaggio

Avete mai sentito una storia più assurda di questa? L'avventura di questo simpatico gattino vi strapperà sicuramente un sorriso

Ecco a voi la simpatica storia della famiglia Montequlla e del loro gatto bloccato in una poltrona reclinabile che avevano deciso di vendere.

E’ risaputo che i gatti amano arrampicarsi e sdraiarsi sui mobili di casa; talvolta un divano, una sedia o un letto possono diventare il loro posto preferito o il loro nascondiglio. Ed è proprio di nascondigli che parliamo in questa storia.

poltrona

La famiglia Montequlla aveva deciso di portare una vecchia poltrona in un negozio dell’usato, perchè a loro non serviva più. Allora hanno preparato il tutto e hanno deciso di caricarlo in auto e portarlo lì di persona. Tutto sembrava tranquillo, ma alcuni addetti del negozio sono andati a controllare la nuova merce e si sono ritrovati davanti una scena totalmente inaspettata.

Il gatto della famiglia era nascosto nel divano proprio quando lo hanno caricato in macchina e quindi è rimasto lì per tutto il viaggio. Appena scovato il simpatico gatto bloccato lì, il negozio ha chiamato subito la Denver Animal Protection. Alcuni operatori di questa associazione hanno fatto uscire il micetto fuori dalla poltrona con cautela e senza fargli male. Finita l’estrazione del micio sono stati fatti dei controlli ed è stato individuato il microcip dell’animale.

gatto arancione

Tutti pensavano che avrebbero ritrovato i proprietari, ma sfortunatamente i dati del cip non erano aggiornati; perciò il povero gatto risultava come abbandonato.

Per fortuna la famiglia Montequlla si è accorta in breve tempo della scomparsa del loro amico a quattro zampe e hanno ricontattato il negozio; loro li hanno indirizzati verso l’associazione che li aveva aiutati a tirarlo fuori e fortunatamente il piccolo micio viaggiatore è riuscito a riabbracciare la sua famiglia. “Siamo molto felici per come sia finita questa storia e siamo grati a tutti coloro che sono ci hanno aiutato nel riportare a casa gatto in sicurezza” ha scritto sui social la pagina dell’associazione.

Anche se la famiglia ha avuto un grande spavento, la storia hanno avuto il lieto fine che meritava. Però fate sempre attenzione a tenere aggiornati i dati dei microcip dei vostri animaletti.

LEGGI ANCHE: Juma, la gattina rimasta sola è alla ricerca di un’adozione per la vita

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati