Gatto salvato da due agenti sui binari di una metropolitana

Due agenti di polizia hanno fermato un treno della metropolitana, sono scesi sui binari e hanno salvato un gatto spaventato

gatto salvato da due agenti

Vi mostriamo il video in  cui due agenti di polizia salvano un gatto spaventato dai binari e lo restituiscono alla sua proprietaria in una stazione della metropolitana di New York. Il gatto nero di nome George stava rientrando a casa in ritorno dal veterinario con la sua proprietaria, Mila Rusafova. All’improvviso un forte rumore ha spaventato così tanto George da farlo scappare dalla sua proprietaria.

due poliziotti salvano gattoIl bel gatto nero, è saltato giù tra i binari della metropolitana. Sfortunatamente, c’era un treno in lontananza che stava guadagnando costantemente velocità.

agenti fermano metroMila ha iniziato ad allarmarsi, altre persone si sono avvicinate per capire cosa stesse accadendo. Nel frattempo George ha trovato rifugio in una nicchia dalla parte opposta dei binari.

dua agenti sulla metropolitanaMila, aiutata da alcune persone che nel frattempo si erano avvicinate, ha iniziato a fare cenni di fermarsi al macchinista della metropolitana, che era sempre più vicina.

Tra urla e gesti, il macchinista ha capito che qualcosa stava accadendo, ha fatto una brusca frenata, proprio a pochi metri dal gatto che era rimasto pietrificato.

dua agenti salvano gattoSono arrivati gli agenti Brian Kenny e Gus Vargas che sono saltati giù tra i binari per aiutare il piccolo gatto prima che potesse scappare più lontano.

due agenti di poliziaInvece il gatto George, nonostante la frenata della metropolitana a pochi passi da lui, nonostante il frastuono delle persone, nonostante i due agenti che si avvicinavano, è rimasto immobile nel punto in cui aveva trovato rifugio.

gatto salvato

gatto restituito alla proprietariaUno dei due agenti è riuscito ad afferrarlo, mentre l’altro ha cercato di non farlo scappare, lo ha preso in braccio e il gatto gli ha posato le zampe sul collo, come a volerlo abbracciare.

L’agente lo ha restituito a Mila che lo aspettava a braccia aperte dall’altra parte dei binari. Finalmente si sono riuniti e hanno potuto fare ritorno a casa sani e salvi. La metropolitana dopo un bel ritardo, questa volta per una giusta causa, ha ripreso la sua corsa.