Harvey, il gatto nato senza ossa nelle zampe

Gatto Harvey con problema alle zampe

Oggi vi raccontiamo la storia di Harvey, un gatto nato senza le ossa delle zampe. È una storia di sfortuna e sofferenza ma che, per fortuna, riserva un finale dolce.

La storia di Harvey è la storia di un gatto a cui il destino non ha certo sorriso. Il piccolo felino ha commosso tutto il mondo, facendo in pochissimo tempo il giro del web e ricevendo un grande aiuto da parte di tantissime persone.

Gatto con problemi alle zampe

Per una volta, infatti, non vogliamo raccontarvi la storia di un gatto che ha sofferto per colpa della crudeltà umana. Questa volta, sono stati proprio gli umani ad essere gli angeli custodi del protagonista della vicenda.

Harvey è un gatto bianco che è nato con una gravissima malattia. Fin dalla nascita, infatti, ha manifestato i sintomi di una rara patologia chiamata Enimelia Radiale.

Gatto che fissa

L’enimelia radiale è una malattia che colpisce il radio, ovvero l’osso dell’avambraccio, per colpa della quale Harvey è nato senza ossa dal gomito in giù.

Una condizione davvero difficile, peggiorata anche dalla famiglia nella quale è nato. Nei primi mesi della sua vita, infatti, Harvey è stato venduto online senza fare nessun riferimento alla sua condizione attuale.

Gatto bianco senza ossa nelle zampe

Quando l’uomo che lo ha acquistato si è reso conto della sua condizione, ha capito subito che non poteva prendersi cura del felino. Per fortuna, invece di abbandonarlo per strada, lo ha portato dalla protezione animale di Glasgow, in Scozia.

Qui, Harvey è stato preso in cura da un team di esperti che, in pochissimo tempo, ha capito la natura del suo problema. Purtroppo, però, per risolvere questa difficoltà, il gatto Harvey aveva bisogno di un’operazione molto costosa.

Gatto bianco con problemi alle zampe

In attesa di trovare i soldi necessari, Liza McCulloch, una donna dal cuore veramente d’oro, ha adottato il felino in maniera temporanea.

La donna, per fortuna, ha preso davvero a cuore la storia del gatto Harvey. In pochissimo tempo ha organizzato una raccolta fondi, grazie anche alla Protezione Felina del suo paese.

Nel giro di una settimana, la raccolta ha racimolato più di 4mila sterline, la cifra giusta per sottoporre Harvey all’operazione. Il gatto ha superato l’intervento senza alcuna difficoltà e oggi è pronto per essere adottato.