Ida, il gatto che ha fatto di tutto per salvare i suoi cuccioli

Si chiama Ida il gatto protagonista della storia di oggi e si merita un articolo tutto dedicato a lei perché si tratta di un felino davvero molto speciale.

Che i gatti siano esseri incredibili non lo scopriamo certo oggi. Se anche voi avete un felino a combinare guai per casa, lo saprete davvero bene.

Gatto Ida

Eppure ci piace sempre raccontarvi le storie come questa, perché non dobbiamo mai smettere di dimostrare al mondo intero quanto coraggiosi possano essere i nostri amici a quattro zampe.

Perché il gatto Ida di coraggio ne ha da vendere. La sua storia dimostra infatti che l’istinto materno è sempre una delle cose più belle che ci siano al mondo.

La storia del gatto Ida

E soprattutto, è una di quelle cose che ci dà la forza di sopravvivere nonostante la grande sofferenza.

Quando Ida è stata ritrovata, le sue condizioni erano davvero estreme. Il felino era incinta, aveva perso la vista e la dura vita da randagio l’aveva ridotta quasi in fin di vita.

Le persone che l’hanno trovata hanno deciso di aiutarla, concedendole una seconda possibilità. L’hanno così portata al Tabby’s Place, un santuario per gatti a Ringoes, nel New Jersey.

Gattini appena nati

Qui alcuni volontari si sono presi cura di lei e hanno cercato di farla sopravvivere. E Ida ha dimostrato di avere una forza d’animo davvero unica.

Dopo poco tempo sono infatti nati i suoi cuccioli, tutti prima del tempo e dunque prematuri. Nonostante i tanti sforzi dei volontari, però, solo 3 cuccioli sono rimasti in vita.

Tutti e 3, come detto, erano prematuri e pesavano davvero molto poco. Le loro speranze di sopravvivere erano pochissime.

Cucciolo di gatto

In più c’era il problema dell’alimentazione. Ida sarebbe stata in grado di allattare i suoi cuccioli e prendersi cura di loro, nonostante fosse così sofferente e debole?

Come detto, il nostro amico a quattro zampe ha dimostrato una forza davvero unica. Certo, i volontari l’hanno aiutata nutrendo i cuccioli con un sondino, ma Ida non li ha mai abbandonati.

Nonostante anche lei stesse lottando per sopravvivere, è rimasta sempre al loro fianco, allattandoli e prendendosi cura di loro.

Oggi stanno tutti e 4 bene. Molto presto potranno lasciare il santuario, pronti per essere adottati da una famiglia che possa finalmente renderli felici.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati