Il calciatore Kurt Zouma filmato mentre maltratta il suo gatto prendendolo a calci come un pallone

Kurt Zouma, il noto calciatore inglese, è stato filmato mentre prende a calci il suo gatto di fronte ad un bambino. La rabbia dei tifosi e i provvedimenti

I personaggi famosi dovrebbero essere degli esempi da seguire, grazie alla loro visibilità, ma invece molto spesso ci mostrano proprio quali sono i comportamenti peggiori. In questi giorni in Inghilterra il noto calciatore Kurt Zouma, di 27 ani, si trova nel bel mezzo di una bufera mediatica a causa di un suo comportamento molto grave. Il giocatore infatti è stato ripreso mentre maltrattava uno dei suoi due gatti, prendendolo a sberle e calciandolo come fosse un pallone. Ad assistere alla scena il fratello del calciatore che rideva mentre faceva il video e, ancor più grave, un bambino. Sembra che a scatenare la rabbia dell’uomo siano stati alcuni danni commessi dal gatto, come aver rotto un vaso o aver fatto cadere una lampada; questo sicuramente non giustifica il suo comportamento.

Nel filmato in cui si vede Zouma maltrattare il gatto si sentono di sottofondo le risa dell’uomo che filma la scena; inoltre quando il bambino presente ha preso in braccio il gatto per cercare di salvarlo dalla furia del calciatore, Zouma gli ha dato una sberla facendolo cadere di nuovo a terra. L’accaduto è veramente grave, milioni di fans in tutto il mondo sono indignati per quello che hanno visto e hanno deciso di contattare l’Rspca (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals).

La dottoressa veterinaria Maggie Roberts ha dichiarato “Qualsiasi persona vista o sospettata di trattare male un animale, che si tratti di violenza fisica, negligenza o qualsiasi altra forma di crudeltà, dovrebbe essere segnalata all’Rspca. I gatti sono esseri senzienti e provano dolore e paura. Picchiare un gatto gli farà solo soffrire fisicamente e mentalmente“. L’Rspca da parte sua ha detto: “Questo è un video molto sconvolgente. Non è mai accettabile prendere a calci, picchiare o schiaffeggiare un animale, per punizione o altro“.

calciatore maltratta il suo gatto

In seguito alla diffusione del video, il calciatore ha rilasciato pubblicamente le sue scuse; “Voglio scusarmi per le mie azioni. Non ci sono scuse per il mio comportamento, di cui mi pento sinceramente. Voglio anche dire quanto sono profondamente dispiaciuto per chiunque sia rimasto sconvolto dal video. Vorrei assicurare a tutti che i nostri due gatti stanno perfettamente bene e in salute. Sono amati e amati da tutta la nostra famiglia e questo comportamento è stato un incidente isolato che non si ripeterà“.

LEGGI ANCHE: Felix, il gatto sopravvissuto ad un’eruzione vulcanica

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati