Il dispettoso gattino Sphynx gioca con la coda del fratello (video)

Il dispettoso gattino gioca con la coda del fratello e il video conquista il web

gattino Sphynx gioca

Il protagonista del video di oggi è un dispettoso gattino di razza Sphynx che gioca con la coda di suo fratello, dando origine ad una scena davvero buffa.

Non a caso il video che stiamo per mostrarvi ha fatto in poco tempo il giro del web. Ad oggi è infatti uno dei filmati più virali del mondo di Internet ed ha letteralmente invaso i vari Social Network.

Come del resto fanno da ormai molto tempo a questa parte i gatti. Non possiamo infatti negare che nel mondo moderno dire Social Network significhi dire gatto.

View this post on Instagram

Little Poppy yoga time🧘‍♀️ #tbt❤️

A post shared by Rosie Kitty💗 (@thisisrosiekitty) on

I nostri animali domestici sono infatti considerati le vere star del mondo di Internet. Da quando l’era della realtà virtuale ha invaso le nostre vite, anche i gatti hanno potuto godere dei benefici di questo cambiamento.

E noi con loro. Perché loro sono diventati sempre più protagonisti nel mondo di Internet e noi abbiamo potuto godere di tutti i benefici che i gatti sanno trasmetterci.

I felini infatti sono sempre in grado di farci tornare un sorriso. Anche nelle giornate più difficili, quando proprio non abbiamo voglia di sorridere.

Grazie ai Social Network ormai i gatti sanno farci tornare il buonumore anche a distanza. Lo fanno grazie ai video divertenti che, non a caso, sono tra i preferiti del popolo del web.

Noi ci mettiamo del nostro in tutti questo successo dei felini nel mondo di Internet. Ogni giorno infatti cerchiamo e vi mostriamo i video sui gatti più divertenti. Come ad esempio il video del gatto grande che vuole giocare con un cucciolo.

Oggi invece è la volta del video che mostra un gattino Sphynx  che gioca con la coda del fratello.

Il felino protagonista delle immagini si chiama Figgy, mentre la vittima dei suoi dispetti si chiama Poppy.

Figgy, Poppy, Ollie e Rosie hanno un account Instagram seguito da “appena” 67 mila persone.