Il gatto Gandalf ritorna a casa con una lettera ostile da parte dei vicini

Gandalf, un gattino sicuramente estroverso, a seguito di una marachella torna a casa con una lettera dai toni arrabbiati

La storia di oggi arriva dal Galles del Sud e ha come protagonista un gatto, Gandalf, che sembra non avere nessun bisogno di sentirsi dire “accomodati, fai come se fossi a casa tua”.

Chiunque abbia un gatto conosce bene l’autonomia di questi felini: decidono di fare cose senza nessun preavviso, escono di casa e può capitare che spariscano per ore intere. Gandalf in questo non differisce dagli altri, infatti anche lui ha l’abitudine di uscire e girovagare nel suo quartiere, nella città di Bridgent.

Questa volta però non sembra essere andato tutto per il verso giusto. Gandalf, infatti, è tornato a casa con una lettera dai toni arrabbiati che gli era stata infilata nel collare.

Nella lettera, che sembra essere stata scritta da un bambino, si esortano i proprietari a tenere il gatto in casa. Il motivo? Gandalf, nelle sue visite al quartiere, sembra sia entrato in casa di un vicino e abbia combinato qualche marachella. Nella lettera infatti si legge che il felino “tutti i giorni viene a casa mia, prende il cibo dalla tavola, graffia il divano sparge pulci in casa mia”

E ancora ” Non posso lasciare le finestre di casa aperte, sono sinceramente stufo”. La parte peggiore di questa lettera dai toni ostili però arriva quando, ad un certo punto, c’è una sorta di avvertimento espresso in questi termini: “Se rivedo il tuo gatto in casa mia ti prometto che lo porterò lontano da qualche parte.”

Chris, il propietario di Gandalf però sembra aver reagito bene alla situazione. Egli ha dichiarato: “È un gatto un pò ficcanaso, esce e fa i suoi giri come fanno i gatti. La gente della zona sa chi è, è molto socievole e ama le persone. Anche se visita le persone non abbiamo mai avuto lamentele su di lui prima. Passa notti e serate in casa nostra. Ha un carattere adorabile e io e la mia ragazza non abbiamo mai avuto problemi di mobili graffiati. È sfacciato da parte sua entrare nella casa di qualcun altro, finora non abbiamo avuto conoscenza o controllo su questo. Ora dovrà essere tenuto dentro per il resto del tempo che vivremo qui.”

Speriamo che Gandalf in futuro non commetta altre marachelle e che tra vicini di casa si ritrovi l’armonia.

Leggi anche: Gattino sgridato: è utile rimproverarlo oppure no?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati