Il killer dei gatti di Londra: dopo 3 anni di indagini finalmente svelata la sua identità

Dopo 3 anni di indagini e centinaia di felini morti, finalmente la polizia in collaborazione con gli scienziati ha smascherato il killer

Per più di 3 anni Londra è stata affetta da una terribile piaga; centinaia di gatti sono morti. Si ritrovavano in strada, morenti, mutilati, ricoperti di sangue. Nemmeno le indagini della polizia sono bastate a scoprire l’identità del “Croydon cat killer“, come veniva chiamata questa misteriosa entità. Croydon è il nome del quartiere londinese dove si rinveniva il maggior numero di animali attaccati dal killer. Finalmente, dopo sicuramente più vittime del necessario, si è arrivati allo smascheramento, anche grazie alla collaborazione della polizia di Scotland Yard con alcuni scienziati. Il tanto famigerato killer che spaventava a morte i cittadini del piccolo quartiere non era una persona, bensì una volpe.

volpe killer uccide gatti

Gli investigatori di Scotland Yard avevano smascherato il killer arrivando esattamente alla stessa conclusione già nel 2018. L’opinione pubblica però non aveva creduto alla scoperta della polizia, così oltre 20mila persone firmarono una petizione contro il risultato delle indagini. Ora però, uno studio di Veterinary Pathology, ha confermato proprio questa incredibile versione.

volpe

I ricercatori veterinari del Royal Veterinary College hanno effettuato test del DNA su numerose vittime feline del famigerato killer; dai risultati è emerso che: “Si è rivelato un chiaro legame tra la mutilazione delle carcasse dei gatti e la presenza di Dna di volpe sulle carcasse stesse. C’era anche una chiara associazione tra le ferite da morso profondo, coerente con l’attacco da parte dei carnivori, e i gatti deceduti”. Non è chiaro a questo punto se il colpevole fosse uno o un branco di volpi, ma considerate le centinaia di vittime è più facile credere che non si trattasse di un solo colpevole. Lo studio ha anche avuto l’opportunità di svelare le altre cause di morte più frequenti tra i gatti londinesi tra cui: liquido antigelo, insufficienza epatica e l’essere investiti da un’auto.

LEGGI ANCHE: Una stagista chiede di andare a casa per salutare il suo gatto morente, ma il capo nega. Più di 20 dipendenti si dimettono per protesta

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati