Lavori che i gatti possono fare: tutte le professioni svolte da Miao

gatto con papillon

Miao vive sempre più a stretto contatto con noi bipedi, il rapporto è diventato talmente simbiotico da essere anche interscambiabile in certi casi. Ecco allora che ci sono dei lavori tipicamente umani che i gatti possono fare, e hanno fatto. Alcuni sono comprensibili, altri molto sorprendenti.

Nella storia dell’umanità, dove i pet hanno avuto e hanno un ruolo di primo piano e a fianco dei bipedi, sono accadute cose davvero singolari e che chiunque giudicherebbe strane, almeno tenendo conto del contesto in cui sono avvenute e degli attori in gioco coinvolti. La realtà a volte supera di gran lunga l’immaginazione.

Uno sguardo d’insieme

larry acchiappatopi del primo ministro inglese

I lavori che i gatti possono fare sono molti di più di quanto si possa pensare, possono fare quasi concorrenza a Fido che, storicamente, ha contribuito al lavoro dell’uomo in mille modi. Ha badato al bestiame, fatto da guardia, è entrato nelle squadre cinofile delle forze dell’ordine, ha fatto parte di quelle di ricerca subito dopo una calamità naturale e potremmo andare avanti per ore. Sui felini, però, forse ci si deve riflettere un po’ più a lungo, o forse no.

Il nostro obiettivo è stilare una sorta di top ten dei felini che hanno preso il posto in ‘ufficio’ del proprio compagno di avventure bipede. Sarà un viaggio esilarante e sbalorditivo. Allacciamo le cinture! Ecco dieci felini che hanno svolto lavori importanti, insoliti e davvero esilaranti.

Micio acchiappa topi o corriere alle poste

Il primo mestiere non è certo atipico, se parliamo di felini, se non fosse per un piccolo dettaglio. Il gatto è stato capo acchiappatopi all’ufficio di gabinetto nella residenza ufficiale del Primo Ministro britannico. Esiste una vera e propria carica per lui: Chief Mouser, e al momento questo ruolo di responsabilità lo ricopre Larry. Il suo curriculum, per una questione di trasparenza, è anche stato reso pubblico ed è di tutto rispetto.

Nel 1876, a Liegi in Belgio, i gatti facevano anche i postini. La Società Belga per l’Elevazione del Gatto Domestico, è proprio questo il suo nome, ha addestrato 37 volontari (anche se non possono confermarci che la scelta sia stata veramente loro) perché consegnassero delle lettere. Il sacco era impermeabile e legato al collo di Miao. Come in qualsiasi campo, alcuni impiegati erano più zelanti di altri.

Gatto marinaio e spia

gatto su barca

Tra i lavori che i gatti possono fare c’è anche questo. I felini si adattano perfettamente all’ambiente che li circonda, anche se dopo diventano piuttosto abitudinari. Il fatto che siano degli eccellenti predatori e che abbiano dimestichezza con funi e provviste alimentari, li rendono degli ottimi gatti della nave.

Nel 1941, Sam l’inaffondabile iniziò la sua carriera sulla corazzata tedesca Bismarck, e non l’ha abbandonata nemmeno quando stava affondando. Si è comportato come un vero capitano. Successivamente, infatti, è stato trasferito sulla nave britannica Ark Royal, anch’essa silurata. A quel punto è arrivato il momento della pensione. Come lui Pooli durante la Seconda Guerra Mondiale.

Anche la famossima CIA (Central Intelligence Agency) ha cercato di addestrare i gatti contro i sovietici. Microfoni, trasmettitori e antenne sono stati impiantati nei corpi dei gatti per registrare alcune conversazioni senza che nessuno se ne rendesse conto. Il fatto però che i felini non siano molto obbedienti ha creato qualche problema.

Astronauta e sindaco

felicette gatta astronauta

Altri lavori di responsabilità sono stati affidati a Micio. Nel 1961, i francesi aveva lanciato dei ratti nell’atmosfera terrestre con successo. Questo ha fatto sì che fosse il turno dei felini. Il 18 ottobre del 1963, la gatta Felicette fu lanciata con il razzo Veronique AG1. Ha percorso quasi 161 chilometri sopra la Terra e ha scoperto cosa sia l’assenza di gravità. Il suo ritorno è stato assicurato con un paracadute ed è stata l’unica superstite felina delle missioni spaziali. Si tratta di una vera e propria pioniera, anche se suo malgrado (visto che probabilmente avrebbe preferito una cuccia calda e dei padroni amorevoli).

Talkeetna, in Alaska, ha avuto un sindaco davvero fuori dal comune. Stubbs era un gatto rosso, eletto nel 1998. Un ruolo più simbolico che di reale responsabilità. Doveva pattugliare la città, bere infusi di erba gatta e accompagnare i visitatori nel suo ‘ufficio’. Tra i lavori umani per felini, non poteva certo mancare la politica, e lui ne è stato un ultimo rappresentante.

Attore e compositore

gattino dorme su pianoforte

Anche se i cani sono certamente più popolari nel mondo del cinema, non foss’altro perché sono più facilmente addestrabili, anche i felini hanno dato prova delle loro capacità attoriali. Orangey di “Colazione da Tiffany”, Syn Cat ne “L’incredibile avventura”, Signor Bigolo in “Austin Powers – Il controspione”, Crackerjack e Pumpkin nel ruolo di Grattastinchi in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, Tonic e Leo nel ruolo di Church nel “Pet Sematary”.

Il gatto è stato anche un abile compositore. Nel 1996 Ketzel, il felino del rabbino Moshe Cotel, è saltato sulla tastiera del piano. È atterrato sugli alti ed è sceso verso i bassi. La sua musica è stata trascritta e questo gli ha permesso di partecipare a un concorso per canzoni dalla lunghezza minore di 60 secondi. A Ketzel è stata riconosciuta una menzione d’onore.

Ufficiale doganale e assistente bibliotecario

Tra i lavori che i gatti possono fare ce n’è uno svolto da un Siamese. È stato adottato dalle guardie di una stazione di controllo doganale a Stavropol, in Russia. Il suo compito era di controllare i veicoli per cercare il caviale del Mar Caspio illegalmente contrabbandato. Si è poi rivelato un’arma formidabile contro il contrabbando di storioni.

Kuzya, invece, si è presentato alla biblioteca per bambini di Novorossijsk, sempre il Russia, nel 2013. Ha conquistato tutto il personale che lo ha lasciato entrare, ma perché potesse restare doveva diventare un impiegato a tutti gli effetti. La burocrazia ha dato del filo da torcere per diverso tempo. Il personale della biblioteca non si è arreso, ha fatto un passaporto per animali, e il capo bibliotecario di Novorossijsk ha firmato un ordine speciale che ha reso Kuzya un assistente ufficiale della biblioteca. Il suo stipendio, ancora oggi, è di 30 lattine di cibo per gatti al mese, e deve presentarsi per lavorare in uniforme: un papillon.