Mucize: la gatta rimasta incastrata nella porta girevole dell’ospedale

Mucize è una gatta che è riuscita a sopravvivere dopo essere rimasta incastrata nella porta girevole di un ospedale di Istanbul.

gatta-bianca-su-barella

Mucize è una gatta che è riuscita a sopravvivere dopo essere rimasta incastrata in una porta girevole di un ospedale di Istanbul. Fortunatamente è stata salvata e adottata dal suo salvatore.

In  questo articolo voliamo ad Istanbul per raccontarvi una storia successa qualche hanno fa, ma, che ancora desta stupore e in molti vogliono credere che si sia trattato di un vero e proprio miracolo!

Mucize, in turco, vuol dire ” miracolo”, ed è questo il nome che è stato scelto per la protagonista di questa storia. Ma andiamo con ordine e  raccontiamo i fatti dal principio.

Un giorno, una gatta, cercando di entrare in uno degli ospedali di Istanbul,  rimase schiacciata nella porta girevole che separava l’entrata dell’ospedale con l’interno. Infatti questa porta fu spinta da una persona ignara che dall’altra parte ci fosse un gatto pronto ad entrare.

porta-girevole-e-uomo

Uno scenario agghiacciante con un epilogo che sembrava già scritto. Ma, in quel mentre, è accorso il medico rianimatore Halil Akyurek, che è riuscito ad estrarla dalla porta girevole e le ha praticato un doveroso massaggio cardiaco.

All’inizio la gatta non rispondeva agli stimoli e i medici credettero di averla persa per sempre. Ma, la perseveranza da i suoi frutti e finalmente il dottor Halil Akyurek riuscì, anche grazie ad una fortuita intubazione, a farla respirare di nuovo.

gatto-intubato

Poi venne chiamato un veterinario, per capire quali farmaci e cure dovevano essere somministrate. Poco più di un’ora dopo da quel tragico fatto, la gatta era fuori pericolo e camminava per le vie dell’ospedale in cerca di crocchette e coccole.

gatto-bianco-con-dottori

Ma, fatto ancor più stupefacente è che la gatta fu adottata dallo stesso Halil Akyurek e la ribattezzò Mucize, ovvero Miracolo. Possiamo dire che è stato veramente un miracolo, in quanto è riuscita a sopravvivere ad una situazione che sembrava disperata e ha trovato finalmente una famiglia che si prende cura di lei per tutto il tempo.

gatto-bianco-su-divano-nero

Non possiamo far altro che ringraziare il dottor Halil Akyurek, per aver cercato in tutti i modi di poterla salvare e che poi le ha donato un nuovo inizio!

uomo-con-gatto-bianco-accanto