Panda, un gattino perso nello Stato di New York, viene ritrovato in Alaska (VIDEO)

Panda è un micio che dopo essersi perso a Rochester, nello Stato di New York, è stato ritrovato in Alaska, a quasi 4000 km di distanza per la gioia dei suoi increduli padroni

Panda gatot perduto in Alaska

La storia di Panda, il micio protagonista di questo video, inizia come tante altre: un giorno uscì a fare una passeggiata e… beh, qui viene il bello: e riapparve qualche giorno dopo a 4000 km da casa sua.

Il piccolo Panda ha vissuto una piccola odissea

Gatto Panda ritrovato in Alaska

Panda uscì da casa sua a Rochester nello Stato di New York per fare una piccola passeggiata nei dintorni, come suo solito. Però le ore passarono e il gatto non tornò, gettando i suoi genitori umani, Christina e Josh Clevenger, nella disperazione.

Tristissimi al non ricevere nessuna notizia del loro amato felino, Christina e Josh diffusero su Facebook le foto dell’adorabile Panda insieme a un messaggio nel quale chiedevano agli utenti della rete di aiutarli a ritrovarlo.

Incredibilmente, nove giorni dopo la scomparsa, il felino fu ritrovato affamato e sconvolto in un magazzino a Kenai, in Alaska.

Come era finito in Alaska?

gatto panda ritrovato dai padroni

L’impiegato del magazzino che ritrovò Panda pubblicò le sue foto in un gruppo di gatti perduti e fu così che attraverso le reti sociali la notizia del ritrovamento si diffuse  e arrivò fino ai padroni di Panda.

Nessuno aveva idea di come il micio fosse arrivato in Alaska. Probabilmente era salito su un camion della posta e era rimasto lì per nove lunghi giorni.

 L’importante, ora, era recuperarlo e riportarlo a casa.

Una ONG aiutò i padroni del gatto a riportarlo a casa

Il ricongiungimento fra Christina, Josh e Panda, fu organizzato da United Angels, una organizzazione senza fini di lucro con sede a Washington. Questa associazione raccolse denaro per consentire il ritorno a casa di Panda, includendo i costi del suo volo da Anchorage e le cure veterinarie.

L’impiegato del magazzino che per primo ritrovò il gatto si adoperò moltissimo per agevolare le varie operazioni di “rimpatrio” del micio.

Dopo una lunga attesa il felino fu ricevuto dai suoi padroni all’aeroporto di Seattle. Le “vacanze forzate” del micio serviranno sicuramente da monito per Christina e Josh: mai più alle passeggiate in solitaria per Panda.