Perché i gatti attaccano i piedi

Gatto e piedi

Un gatto che attacca improvvisamente piedi e caviglie è una visione consueta per chi convive con un felino domestico, ma potrebbe risultare una reazione anomala per chi non conosce il mondo di questo originale amico. L’attacco improvviso, l’agguato fatto di sorpresa potrebbe apparire come un comportamento irrazionale e forse un po’ violento, nulla di più sbagliato e lontano dall’indole del felino stesso. Scopriamo insieme cosa lo spinge a comportarsi in questo modo.

Istinto predatorio

Gatto e piedi

Nonostante gli anni vissuti in casa il gatto non perde completamente il suo istinto da predatore, quell’atteggiamento naturale scritto nel suo DNA che lo porta ad appostarsi con pazienza prima di catturare la preda. La domesticazione ha ridimensionato questo comportamento ma non l’ha annullato completamente, il gatto persevera nel voler esprimere la sua indole da predatore cercando di catturare oggetti, animaletti di stoffa, uccellini e roditori, ma anche le caviglie ed i piedi dei presenti.

Gioco e stress

Gatto e piedi

In alcuni casi l’attacco alle caviglie è la conseguenza diretta dell’attività ludica perseguita dal gatto, un vero e proprio gioco in grado di mantenere attiva la sua energia e la sua curiosità. Potrebbe apparire come un dispetto ma l’attacco alle caviglie rientra semplicemente in una dinamica di divertimento dove il gatto affronta il nemico, le caviglie, forse con troppa foga ed irruenza; non riuscendo a dosare l’entusiasmo e l’energia si lancia con molta irruenza, una caratteristica tipica dei più piccoli ancora molto inesperti. Ma questo comportamento potrebbe nascondere anche la necessità fisica di sfogare lo stress accumulato durante un’intera giornata di solitudine: l’amico si è annoiato ed ha bisogno di eliminare l’ansia immagazzinata a causa di una situazione in assenza di stimoli.

Affetto e malattia

Gatto che dorme

Non solo gioco o ansia, il gatto si lancia contro le caviglie per mordicchiarle teneramente e dimostrare affetto, anche in questo caso sta giocando ma lo fa con tenerezza. Il comportamento però potrebbe nascondere una serie di problematiche più importanti come ad esempio la paura per qualche rumore e situazione sconosciuta, la presenza di un dolore fisico oppure articolare, fino alla malattia. Il micio si sente fragile, indifeso e mostra tutto il suo disorientamento mordendo le caviglie e lanciando un segnale all’amico umano.

Soluzioni e rimedi

Gatto che dorme

Per prima cosa non bisogna incentivare il comportamento magari sventolandogli le caviglie davanti agli occhi, ma prima dell’attacco è meglio allontanarsi dalla stanza senza toccarlo e senza agitarsi. Vietato punirlo o sgridarlo, gesticolare oppure urlare, meglio distrarlo con un gioco o con qualche coccola. Il gatto deve poter accedere ad un numero maggiore di stimoli ambientali specialmente quando è solo, quindi più giochi e tiragraffi ma anche un nuovo compagno di avventure con cui trascorrere il tempo. Se il problema persiste è meglio condurlo dal veterinario così da visitarlo accuratamente intercettando la presenza di eventuali problematiche fisiche.