Roo, il gattino che aveva una patologia davvero insolita (VIDEO)

gattino

La storia di questo gattino è davvero abbastanza particolare; nel video è spiegato come Roo il gattino, abbia una vita completamente diversa rispetto a quella di ogni altro gatto.

Questo risulta decisamente molto più piccolo di qualsiasi altro gatto e tale condizione è stata a tutti gli effetti considerata una malformazione genetica.

gattino minuscolo

Il video continua con la spiegazione in cui si afferma che diverse associazioni animali si sono mobilitate per riuscire a salvare i gatti affetti da disabilità fisiche e motorie; questo perché la percentuale dei gatti affetti da problemi fisici sono poco adottati, in quanto i proprietari sono costretti a manifestare più attenzioni e cure.

Dopo una serie di controlli e di analisi si è scoperto che Roo fosse affetto da una condizione clinica che prende il nome ipoplasia radiale; tale condizione comporta una netta differenza tra la lunghezza delle zampe anteriori e di quelle posteriori. Le anteriori infatti sono decisamente più corte rispetto a quelle posteriori; il gatto tende infatti a camminare su due zampe, per l’appunto quelle di dietro.

gatto sul prato

Roo quindi non può assumere un’andatura normale e armoniosa, ma saltella esattamente come un canguro, comportando quindi una serie di difficoltà. Tale condizione è da considerare un vero e proprio difetto genetico, praticamente impossibile da trattare.

Appurata quindi la condizione di Roo non è risultato affatto facile riuscire a trovare una famiglia per questo micio. Tuttavia, Russ, un’esperta di gatti, specializzata in natalità felina ha pensato che Roo non fosse abbastanza forte da trovare una famiglia che fosse in grado di amarlo per sempre.

Questo spinse Russ ad adottare Roo. In questo modo Roo è monitorato e tenuto sotto controllo; esegue la fisioterapia, necessaria per la sua condizione e ha la possibilità di vivere una vita quasi del tutto normale, circondato da affetto e amore incondizionato.

Adesso Roo condivide la casa con la padrona e anche con un altro peloso a quattro zampe, il suo compagno cane, con cui va perfettamente d’accordo ed in armonia.