Rory, il gattino che ha fatto spaventare la sua famiglia con un’illusione ottica

La sua mamma umana un giorno si è spaventata credendo che si fosse fatto male a una zampa. Invece si trattava semplicemente di un'illusione ottica

gattino illusione ottica

Oggi vi raccontiamo del giorno in cui un gattino di nome Rory ha fatto terribilmente spaventare la sua mamma umana con un’illusione ottica.

Ma prima parliamo un po’ del nostro simpatico protagonista. La sua famiglia lo ha adottato quando era ancora un cucciolo.

gattino gioca con il cane

Lo avevano trovato solo e spaventato davanti al portico di casa, quasi come se lui li avesse scelti per diventare la sua famiglia.

Da quel giorno è entrato a pieno ritmo nella loro famiglia in cui si è aggiunto facendo compagnia a il cane che già avevano adottato.

I due animali nonostante siano di specie diversa vanno davvero molto d’accordo e non potrebbero fare a meno l’uno dell’altro.

Rory è un gattino molto coccolone ma la sua mamma umana ha affermato che ogni tanto ha bisogno della sua indipendenza e trascorre un po’ di tempo da solo.

E come tutti i gatti, adora cacciarsi nei guai.

Un giorno a causa di un’illusione ottica ha fatto davvero spaventare la sua mamma umana che non poteva credere ai propri occhi.

Rory era sdraiato sul tappeto e la guardava con uno sguardo sornione. A causa di un’incredibile illusione ottica la donna ha però creduto che avesse perso una zampa.

Che invece lui teneva sotto al corpo, mentre al posto di essa c’era un giocattolo per cani. Per farvi capire e comprendere lo spavento della donna, ecco la foto “incriminata”:

gattino illusione ottica

Il giocattolo per cani sembrava davvero la zampa di Rory. Ci è voluto uno sguardo in più della sua mamma per farle capire di essersi confusa.

Nonostante lo spavento della donna lui è rimasto tranquillo senza immaginare di aver terribilmente impaurito la sua mamma.

gattino che osserva

Fortunatamente si trattava di una semplice illusione ottica, il gattino Rory e la sua zampa stanno benissimo. E lo stesso vale per la sua mamma umana che ha perso 10 anni di vita.