Tigrottina, la gattina sfortunata che finalmente ha una nuova vita felice

La storia del gatto Tigrottina

Oggi vogliamo raccontarvi la particolare storia di Tigrottina, una gattina che, nonostante una grande sfortuna, ha finalmente iniziato una vita felice.

La storia di oggi è una storia che commuove perché, ancora una volta, è in grado di dimostrarci la straordinaria forza d’animo che solo i nostri amici a quattro zampe sanno avere.

Gatto tigrottina

È una storia di sfortuna, di sofferenza che, fortunatamente, nasconde un lieto fine. Perché anche se ogni giorno vi raccontiamo storie di gatti maltrattati o abbandonati, ogni tanto è anche giusto dire che esistono molte persone che ogni giorno lottano per la felicità dei nostri amici.

E sono le persone che adottano gatti e, soprattutto, quelle che fanno le volontarie nei rifugi e nelle colonie feline.

Perché la felicità della gattina chiamata Tigrottina la si deve proprio ad una nuova famiglia e soprattutto ai suoi angeli custodi. I tanti volontari del rifugio in cui si trovava che hanno fatto di tutto per farla adottare.

Gatto Tigrottina con tre zampe

Tigrottina è una gattina di appena 3 mesi che è nata con solo tre zampe. Un nome che si deve sia al suo aspetto fisico, sia al suo caratterino a dir poco curioso.

Il felino ha solo 3 zampe, ma non sembra neanche accorgersene. Gioco e combina guai proprio come tutti i suoi simili, quasi come se fossimo noi gli unici a vedere la sua diversità.

I volontari di un rifugio in Molise l’hanno trovata appena nata in mezzo alla campagna. Dopo le prime cure ricevute, Tigrottina è arrivata in un rifugio pronta per essere adottatta.

Gatto con tre zampe sdraiato

Ma il tempo passava e nessuno chiedeva mai di lei. E così i volontari del rifugio hanno avuto un’idea davvero particolare.

Hanno pubblicato un post davvero ironico su Facebook che, nel giro di pochissimo tempo ha ricevuto tantissime condivisioni e commenti.

Nel post è la stessa Tigrottina a parlare. Il felino si definisce una sfigatta, perché non solo ha 3 zampe ma è anche nata nella “regione che non esiste”.

Gatto in un prato

Con un tono decisamente molto ironico i volontari sono riusciti a mandare il messaggio sperato. Questo piccolo felino aveva bisogno di qualcuno che si occupasse di lui.

La sua dose di sofferenza l’aveva già avuta e adesso si meritava solo tanta felicità. E così l’adozione per Tigrottina è arrivata e adesso può godersi la sua nuova vita in famiglia.