Un gatto predatore: il leopardo

Il leopardo a causa dell'uomo è a rischio estinzione, ma, alcuni lo amano e proteggono questo animale meraviglioso.

un-gatto-selvatico-predatore-il-leopardo

Questa è una storia che ha come protagonista i leopardi. Prima di iniziare a raccontare questa avventura facciamo una breve premessa.

Il leopardo, detto anche Panthera Pardus, è un felide della sottospecie dei panterini. Principalmente è diffuso n Africa e nell’Asia sud-orientale . Fa parte della “Lista Rossa IUCN”, che lo classifica come specie vulnerabile, a causa della perdita del suo habitat naturale e alla conseguente frammentazione per il globo.

Nel corso degli anni inoltre, il leopardo è costretto a lasciare la propria tana e spostarsi in aree tampone anche a causa della deforestazione e a causa del bracconaggio.

leopardo-che-guarda

Ora che i punti chiave sono stati delineati possiamo iniziare a raccontare la nostra storia

Nel villaggio di Takali Haji, in India, alcuni coltivatori scoprirono, presso le piantagioni di canna da zucchero, quattro cuccioli di leopardo che piangevano. Avevano gli occhi appena aperti ed erano rannicchiati quasi come a proteggersi l’uno con l’altro.

piccolo-cucciolo-di-leopardo

Gli agricoltori scioccati e capendo la gravità della situazione, contattarono immediatamente l’ufficio forestale e la squadra di soccorso della Wildlife SOS. Appena arrivarono i soccorsi, si resero conto che i cuccioli avevano delle scottature e cicatrice, forse a causa degli incendi messi in atto per il disboscamento.

Dopo essere stati curati, si pensò ad un piano per poter riunire l’intera famiglia di quei piccoli leopardi. Quindi hanno messo questi cuccioli all’interno di una scatola e li hanno riportati nel campo della coltivazione della canna da zucchero.

Qui hanno installato una telecamera nascosta per poterli monitorare e registrare un qualsiasi avvicinamento. Passata circa un’ora, un leopardo finalmente emerse dalla foresta vicina.

Si fermò all’improvviso e realizzò che i suoi cuccioli erano nella scatola di plastica. Guardò i suoi piccoli, li accarezzò e li leccò finché non si addormentarono. Poi, usando la bocca, con cautela, li riportò nel bosco.

leopardo-salva-cuccioli