Yoda, il gattino con 4 orecchie che ha trovato la felicità

La storia di Yoda, il gattino nato con quattro orecchie che dopo molti pregiudizi oggi ha finalmente iniziato la sua vita felice

Gatto con 4 orecchie

Oggi vogliamo raccontarvi la particolare storia di Yoda, un gattino davvero speciale. Per capire perché abbiamo definito questo amico a quattro zampe speciale, vi basterà guardare le sue foto.

Yoda è infatti un gattino con quattro orecchie. Un caso che al momento sembra essere unico al mondo e che in poco tempo ha fatto il giro del web.

Vi diciamo subito che la storia di Yoda è una storia a lieto fine. Ma non tutto nella vita di questo speciale felino è sempre stato rose e fiori. Perché in realtà la condizione di Yoda gli ha causato non pochi problemi.

Gatto con 4 orecchie

E non problemi di salute, ma problemi di pregiudizio. La condizione di Yoda, infatti, non crea nessun problema di salute al nostro amico a quattro zampe.

Secondo i veterinari, infatti, le orecchie in più del gatto sono totalmente inutili, sia nel bene che nel male.

Eppure hanno causato non pochi problemi a questo bellissimo amico a quattro zampe. Perché purtroppo, nella prima parte della sua vita, Yoda non ha conosciuto l’amore di una famiglia.

Nessuno voleva adottare un gattino con quattro orecchie. Le persone passavano sempre oltre la sua postazione, guardandolo con uno sguardo compassionevole.

Ma Yoda non voleva compassione. Anche perché lui stava benissimo e neanche poteva rendersi conto di essere diverso. Yoda voleva solo una famiglia.

Voleva conoscere l’amore e la felicità che solo una vita in famiglia può dare ai nostri amici a quattro zampe. Voleva conoscere la sua nuova famiglia.

E quando sembrava che per lui non ci fossero più speranze, sono arrivati i suoi angeli custodi. Valerie e Ted Rock, infatti, fin dal primo sguardo con il felino hanno capito che quello sarebbe diventato il loro nuovo amico a quattro zampe.

E così è stato. Yoda è quindi stato adottato e ha potuto iniziare la sua vita felice. Una vita piena di amore e senza quei pregiudizi che avevano caratterizzato la prima parte della sua esistenza. Una storia molto simile a quella di Karma, il gattino senza orecchie che è finalmente felice.