3 cose da sapere riguardo la sindrome vestibolare nel gatto

Che cos'è? Quali sono le sintomatologie e perché si manifesta? La risposta a queste e tante altre domande qui nelle righe seguenti

Conoscere quali sono i rischi per la salute ed il benessere del proprio amico a quattro zampe è fondamentale se si vuole essere dei bravi proprietari. Ad esempio, quali sono le cose da sapere sulla sindrome vestibolare nel gatto?

Si tratta di un problema assai comune che, anche non essendo degli esperti veterinari, è importante conoscere e saper riconoscere. Vediamo il tutto nelle righe qui di seguito!

Che cos’è?

La sindrome vestibolare è così chiamata perché coinvolge, appunto, l’apparato vestibolare, ossia una parte interna dell’orecchio che ha la funzione di garantire l’equilibrio, l’orientamento e la corretta coordinazione di quest’ultimi. In altre parole si tratta di un vero e proprio sensore per il movimento.

Quali sono le cause?

Ad oggi non si è riuscito a scoprire la causa effettiva di questa sindrome (che non a caso viene definita idiopatica). Tuttavia, in molti casi essa si è manifestata a seguito di infezioni all’orecchio più o meno intense e, in via generale, essa tende a colpire i soggetti in età avanzata.

gatto passeggia

Come si riconosce?

Anche per quanto riguarda la sintomatologia non c’è ancora una diagnosi completa che possa decretare a colpo netto che si tratta di sindrome vestibolare. Essendo però, come abbiamo detto prima, un problema che riguarda un apparato che regola movimento ed equilibrio, possiamo facilmente riconoscere e ricollegare alcuni sintomi. I più comuni, non a caso, sono: facile perdita di equilibrio, camminata irregolare, senso di smarrimento, testa inclinata ad un lato e tanti altri ancora.

micio zampe passeggio

Si può curare?

La risposta a questa domanda, come potrai ben intuire, è possibile ottenerla solo dal veterinario, dal momento che essa dipende da quanto la sindrome è sviluppata al momento della diagnosi. Se essa è ancora in uno stato iniziale, ci sono buone possibilità di recupero e guarigione.

Leggi anche: 4 cose da sapere prima di prendere un gatto adulto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati