Bianca, la gattina sfortunata ha bisogno di cure

Questa povera gattina è stata salvata da un rifugio in cui viveva, insieme ad altri animali, in condizioni pessime e terribili

La povera micia di nome Bianca non è stata molto fortunata nella vita. Prima accolta in un rifugio che teneva gli animali in condizioni pessime, poi la malattia. Lei continua a combattere e adesso sta meglio, ma ha bisogno urgentemente di cure.

Gli Angeli blu dell’OIPA di Macerata l’hanno dovuta ricoverare d’urgenza con difficoltà respiratorie e un attacco acuto di gastroenterite. L’hanno accolta per poterle garantire cure degne dato che viveva in uno stato di trascuratezza estremo e condizioni igieniche molto precarie.

All’inizio sembrava che Bianca si stesse rimettendo senza alcun problema, ma poi è arrivata la brutta notizia. La micia ha avuto una ricaduta. E l’hanno ricoverata di nuovo d’urgenza “con inappetenza, vomito e difficoltà respiratoria”.

“Dagli accertamenti effettuati è risultata affetta da un virus respiratorio, dalla giardia anche dal parvovirus, motivo per cui è stata subito sottoposta a monitoraggio, fluidoterapia e farmacoterapia, alimentata per diversi giorni con un sondino gastrico fino a che non ha fortunatamente ripreso ad alimentarsi da sola. Colpita anche da rinotracheite e congiuntivite, grazie alle cure profuse Bianca è riuscita a superare la fase più critica ed ora è fuori pericolo, ma necessita di essere monitorata attentamente”, scrivono gli Angeli blu dell’Oipa di Macerata.

Non è stata una gatta fortunata. Adesso Bianca è stata dimessa ma purtroppo ha ancora bisogno di cure. Presenta ancora una grave trombocitopenia, le piastrine sono molto basse ed è a rischio di sanguinamenti spontanei. Per questo motivo, i volontari la stanno tenendo a riposo in un ambiente caldo e protetto, e la stanno aiutando con una terapia specifica per risollevarsi dalla debolezza che il ricovero le ha portato.

Purtroppo le spese per lei sono tantissime e i volontari dell’Oipa di Macerata non riescono ad affrontare tutto da soli. Hanno bisogno di aiuto anche loro. Infatti, hanno lanciato un appello affinché con tanti piccoli gesti si possa aiutare la povera micia ad affrontare tutte le cure fino a quando non sarà guarita.

Per chi volesse aiutare la povera Bianca a guarire può contattare la seguente email: macerata@oipa.org. Oppure può aprire il seguente link OIPA, all’interno ci saranno vari metodi per poter aiutare gli Angeli blu e la piccola micia. Non ignoriamola. Bianca ha bisogno di cure e merita di vivere una vita felice e di ricevere cure. Aiutiamola a guarire!

LEGGI ANCHE: Alba, la micia sorda e FIV positiva è chiusa in una stanza da mesi. Sogna di poter vivere libera e felice

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati