Blinks, il gattino che ha superato il dolore di un abbandono grazie all’amicizia con un cane

Gatto e cane che osservano

Oggi vogliamo raccontarci la storia di Blinks, un gattino che nonostante il suo triste destino ha trovato uno splendido migliore amico.

La storia di Blinks è una storia dal doppio significato. Da una parte dimostra che i gatti sono animali davvero forti e coraggiosi.

Animali che nonostante le tante sofferenze e il tanto dolore non si arrendono mai e lottano per una vita felice. Come ad esempio dimostra la storia di Dymka, il gattino che ha perso le zampe per il freddo e che ora può camminare di nuovo.

Gatto e cane con la proprietaria

E questa storia dimostra anche che l’antica credenza che vede cani e gatti come acerrimi nemici altro non è che un mito da sfatare.

Perché le storie che dimostrano che queste due specie di animali così diverse e allo stesso tempo così simili possono essere amici sono davvero molte.

Come ad esempio la storia dei tre gattini salvati da un cane che poi li adotta. O ancora la storia dei gattini orfani e randagi che hanno trovato la felicità grazie ad un cane.

E anche la storia di Blinks è la storia di un gattino che non solo ha dimostrato una grandissima forza d’animo, ma che non si è mai arreso anche grazie all’amicizia con un cane.

Gatto amico di un cane

Perché la storia di Blinks è anche la storia di Clover, un altro amico a quattro zampe. Clover è un cane che condivideva con il gattino Blinks lo stesso proprietario.

Un uomo che aveva deciso di prendersi cura di loro ma che poi ha visto bene di abbandonarli. E lo ha fatto in uno dei modi più terribili: chiudendoli in casa e lasciandoli da soli.

Non si sa per quanto tempo i due animali siano rimasti in quella casa disabitata. Fatto sta che quando i soccorsi sono intervenuti, la situazione era drammatica.

Gatto che dorme con un cane

Sia Blinks che Clover erano in condizioni disperate. Deperiti, disidratati e davvero ad un passo dalla morte.

Per fortuna l’intervento dei soccorsi è stato tempestivo. Entrambi gli animali sono stati trasferiti in una cinica veterinaria, dove un team di veterinari si è preso cura di loro.

Piano piano, grazie alle cure e grazie anche al supporto l’uno per l’altro, i due animali sono migliorati. Molto presto potranno essere adottati e la speranza è che qualcuno decida di adottarli insieme.