Briciola aspetta ancora il suo padrone ma nonno Enrico è morto lo scorso maggio

La gattina ha dato una prova immensa di amore e di fedeltà

Vi siete mai chiesti quante sfaccettature abbia l’amore? In quali forme, in che modi, si manifesti? Siamo in grado di riconoscere tutte le modalità in cui l’amore prende forma? Oppure, possiamo solo conoscerne una piccola, piccolissima parte? Queste sono tutte domande molto difficili, non tutti saremmo d’accordo sulle risposte. Però, quando vediamo una gatta che continua ad aspettare il suo padrone morto lo scorso maggio, non possiamo che concordare sul fatto che quella sia una manifestazione dell’amore più puro e vero che si possa conoscere.

La dolce gatta aspetta il suo padrone morto lo scorso maggio sotto casa

La gatta in questione si chiama Briciola, ha tre anni e dei meravigliosi occhi verdi. Conosciamo la sua storia grazie ad una volontaria animalista di nome Gloria. La gatta Briciola era una dei gatti di un anziano di nome Enrico. O meglio, tra tutti questi gatti era assolutamente la sua preferita. Come si legge nel post, a Briciola era concesso anche “rubargli il prosciutto dal tavolo”.

Per nonno Enrico, i suoi gatti erano tutto. Da quel che leggiamo nel post, non aveva rapporti con la sua famiglia d’origine, viveva da solo con una piccola pensione. Lo scorso maggio, però, nonno Enrico viene a mancare.

Da quel giorno, senza stancarsi mai, la gattina Briciola lo aspetta sotto casa al civico 15. Questa gattina spera ancora che il suo amato nonno Enrico le apra la porta e le permetta ancora di rubare un pò di prosciutto dalla tavola. Per quanto forte sia il suo volere e per quanto sia tenace, però, nonno Enrico non tornerà.

La gatta Briciola aspetta il suo padrone morto a maggio

Leggi anche: Il gatto viene allevato dai cani e il suo modo di fare “particolare” diventa famoso su TikTok

Dalla morte di nonno Enrico, ad occuparsi di Briciola e degli altri c’è Gloria. Quest’ultima, però si domanda se quella di dare in affido Briciola a qualcuno sia la scelta giusta. “Sono sei mesi che mi domando se farla adottare, o lasciarla lì, dove è nata e cresciuta, mi domando quale è la scelta giusta, rischiare che gli accada qualcosa se non la metto in sicurezza, o rischiare di spezzargli il cuore portandola via?”. Queste le sue parole.

Briciola aspetta nonno Enrico morto a maggio

Alla fine, però, è arrivata alla decisione definitiva: la farà adottare. Al momento, quindi, Briciola cerca una famiglia che possa darle e a cui possa dare lo stesso amore di nonno Enrico.

Leggi anche: Il minuscolo gattino e il cane lottano in maniera a dir poco adorabile per conquistare il morbido letto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati