Cernobbio: gatto lanciato da un’auto in corsa

Gatto salvato dai vigili del fuoco

Una brutta notizia arriva dalla cronaca di Cernobbio, che ha come protagonista un gatto che ha come unica colpa quella di essere finito nelle mani sbagliate.

In un periodo in cui i nostri amici a quattro zampe sono sempre più spesso vittime di abbandoni, notizie come questa non fanno che aumentare la brutta reputazione che abbiamo noi umani.

Gattino spaventato

Perché loro ci danno amore e noi, spesso, ricambiamo con la violenza. Sono sempre di più, infatti, le notizie che hanno come protagonisti felini maltrattati o abbandonati.

A volte, per fortuna, hanno anche dei finali lieti. Come la storia di Rexie, da gatto maltrattato a star del web. 

Gatto spaventato

Anche il gatto protagonista della vicenda di Cernobbio, per fortuna, non ha avuto il finale peggiore. Perché nonostante il brutto gesto di cui è rimasto vittima, il felino oggi sta bene.

Come detto siamo a Cernobbio, un comune di poco più di 6000 abitanti in provincia di Como. Siamo all’interno di una galleria, quando qualcuno decide di lanciare lo sfortunato felino dal finestrino di un’auto in corsa.

Vigili del fuoco

Succede in un attimo. Mentre la macchina sfreccia all’interno del tunnel, il finestrino si abbassa e il felino vola fuori dal finestrino.

Un impatto terribile che fa temere subito il peggio. Fortunatamente i testimoni hanno allertato immediatamente i soccorsi, che sono giunti sul luogo in men che non si dica.

I soccorritori hanno così aiutato il gatto, trasferendolo immediatamente in un clinica veterinaria. Dopo le cure necessarie e i controlli di routine, è arrivata la buona notizia. Il gatto sta bene.

Gatto impaurito

Grazie al giro di telefonate e di condivisioni su Facebook, poi, è arrivata la seconda notizia. Qualcuno ha fatto richiesta di adozione per il felino, che è dunque pronto per conoscere la sua nuova famiglia e ricominciare una vita migliore.

Nel frattempo, le indagini continuano. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l’accaduto per individuare il colpevole di questo terribile gesto.