Clinica veterinaria indagata: avrebbe soppresso gatti senza giustificazione

Un'accusa terribile quella che ha subito questa clinica veterinaria. È sotto indagine per alcuni gatti soppressi ingiustamente

Una clinica veterinaria è sotto accusa perché sembra che abbia soppresso gatti senza alcun motivo apparente. Su quattro gatti è stata eseguita l’autopsia e pare abbiano trovato tracce di un farmaco chiamato Tanax.

Il farmaco trovato nel corpo dei gatti, potrebbe aver portato gli animali alla paralisi e all’arresto respiratorio per soffocamento. Dopo aver eseguito l’autopsia sono partite le ipotesi. Si è ipotizzato che chiunque abbia fatto le iniezioni di Tanax, le avrebbe effettuate senza alcuna anestesia o sedazione.

Le forze dell’ordine avevano eseguito varie perquisizioni prima delle accuse. Nella prima, erano venuti a conoscenza della storia di Balto. Questa volta si trattava di un cane affidato al medico della polizia locale. Il cane era anziano e malato, ma a detta di alcuni, non era così grave da essere soppresso.

La polizia in quell’occasione, ha sequestrato i primi due corpi di gatti . Qualche mese dopo, sono stati sottoposti al sequestro anche altri due mici trovati morti all’interno della clinica. Il tutto per far eseguire gli esami tossicologici su di essi. Soprattutto, però, per fare chiarezza con quanto stava accadendo.

Secondo alcuni studiosi che hanno eseguito le autopsie, la soppressione dei gatti sarebbe avvenuta senza alcuna motivazione apparente e giustificabile. Questa clinica veterinaria di Roma, quindi, sembrerebbe essere accusata di maltrattamento e uccisione di animali.

clinica veterinaria

I capi d’accusa sono molti. Perciò se le indagini dovessero chiarire che le cose sono andate in questo modo, il veterinario che ha compiuto tutto ciò rischierebbe davvero tanto. Sembra anche, che gli inquirenti abbiano trovato scorte del farmaco Tanax.

Secondo i calcoli svolti da alcuni veterinari, con quel quantitativo ritrovato, si potrebbero uccidere in due anni moltissimi animali. Hanno stimato il tutto in chilogrammi per facilitare i conti. Hanno ipotizzato che con tutto il Tanax trovato, avrebbero potuto sopprimere un totale di 2600 kg di animali.

Davvero un’accusa grave quella rivolta alla clinica veterinaria. Le indagini però si stanno svolgendo e la giustizia farà il suo lavoro. Ciò che conta è che si arrivi alla verità. Nel frattempo lo studio veterinario è sotto sequestro.

Nel frattempo, si attendono i risultati delle indagini. La legge si esprimerà sulla faccenda e sarà l’unica a dover essere ascoltata. Intanto, la polizia e gli organi competenti continuano a cercare informazioni dettagliate per avere un quadro più completo.

LEGGI ANCHE: I gatti randagi non avranno più freddo grazie a quest’uomo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati