Cuccioli di Siamese: caratteristiche e come crescerli alla perfezione

Cuccioli di Siamese: tutto quello che ogni padrone deve sapere prima di adottarne uno.

Sia che siate amante dei felini o meno, è impossibile che non siate rimasti affascinati almeno una volta dai cuccioli di Siamese. Eleganti, belli e dal pelo incredibilmente morbidi, questi gattini sono in grado di conquistare davvero il cuore di chiunque. A queste caratteristiche, già di per sé amabili, si aggiungono poi i caratteristici occhi azzurri, che rendono questo felino pressoché irresistibile.

Ma al di là di quello che siamo abituati a vedere, quali sono le caratteristiche di questa razza? Si tratta di un gatto affettuoso oppure di un animale che ama l’indipendenza? Per quanto possa sembrarvi strano, questi sono elementi fondamentali da considerare quando si sta per adottare un animale da compagnia. Dovete sapere che carattere ha, quali cure richiede e soprattutto come educarlo, altrimenti rischiereste di fare una scelta sbagliata. Se ci tenete a sapere se il Siamese è il felino adatto a voi, siete nel posto giusto.

Cuccioli di Siamese, affettuosi e giocherelloni

Partiamo subito dal carattere di questi gattini. Anzitutto, se siete alla ricerca di un felino da coccolare, lasciateci dire che siete sulla strada giusta. Il Siamese, infatti, ama in modo particolare la vicinanza dei membri della sua famiglia, e si dimostra anche molto ben disposto nei confronti delle coccole, soprattutto se viene educato al contatto umano già dai suoi primi giorni di vita. Se volete abituare il vostro piccolo ad essere “spupazzato”, allora fatelo dal primo momento in cui lo portate a casa. In questo modo, da adulto sarà più predisposto a godersi momenti di intimità e affetto in vostra compagnia. L’aspetto non mente, quindi. Si tratta di un gatto dolce e affettuoso, anche se dietro questa tenerezza si nasconde un animo da inguaribile giocherellone.

cuccioli di Siamese

Per natura, questa razza è particolarmente attiva sotto ogni punto di vista. Aspettatevi quindi un cucciolo energico, con una grande voglia di giocare, curiosare e muoversi. E sapete cosa significa questo? Che dovrete essere bravi voi a proporre attività sempre nuove al vostro piccolo, così da stimolarlo e non farlo annoiare. Anzi, tenete in considerazione che il gattino si muoverà per casa finché non esaurisce le energie, poi si metterà a riposare così da farvi godere un po’ di tranquillità. Ma attenzione, perché non appena avrà recuperato le forze, tornerà nuovamente ai suoi giochi. E sapete qual è la cosa più divertente? I cuccioli di Siamese riescono a combinare guai con una rapidità che non ha pari, ma sono anche molto intelligenti da riuscire a trovare soluzioni adeguate ad ogni situazione. In ogni caso, una cosa è certa: questo felino ha bisogno di interagire con l’uomo, per cui non aspettatevi un animale del tutto indipendente. Anzi, se decidete di adottare un cucciolo, dovrete essere disposti a dedicargli molto tempo e prendervene cura.

Come si comportano i cuccioli?

Abbiamo capito che il Siamese è un felino che assomiglia più a un cane che a un gatto quanto al rapporto con gli umani ed abitudini. Ma cos’altro sappiamo sul comportamento di questi teneri gattini? Una cosa molto importante, che dovete assolutamente sapere prima di adottare un cucciolo, è che gli esemplari di questa razza si dimostrano molto sospettosi nei confronti degli estranei. Questo significa che dovrete lavorare molto sulla socializzazione del vostro piccolo, facendogli incontrare quante più persone possibili già dai suoi primi mesi di vita, così da evitare che sviluppare una qualche forma di timore verso gli sconosciuti. Fate attenzione che queste persone si dimostrino positive nei confronti del cucciolo, perché questo potrebbe aiutarlo molto. Ci vorrà un po’ di tempo inizialmente, ma stiamo parlando di gatti molto intelligenti, che non faranno troppa fatica ad imparare.

Al di là di questo, un altro aspetto da considerare su questi cuccioli è la loro loquacità. Il Siamese ama miagolare per comunicare con i membri della famiglia che vivono con lui. Anzi, possiamo addirittura dire che si tratta di un vero e proprio chiacchierone. Vi capiterà allora di sentire miagolii piuttosto frequentemente, o perché il piccolo è alla ricerca delle vostre attenzioni, o perché deve lamentarsi che qualcosa non va come vuole lui. In quest’ultimo caso, dovrete negoziare con il vostro amico a quattro zampe per fargli capire che non può avere tutto quello che vuole. Ma aspettatevi pure dei miagolii come reazione.

cuccioli di Siamese

Cuccioli di Siamese: come educarli

Abbiamo già detto che la socializzazione del piccolo è fondamentale per evitare che questo diventi troppo pauroso nei confronti delle persone che non conosce. Ma, al di là di questo, l’educazione di un Siamese vi richiederà molte energie. Inutile nasconderlo, ma si tratta di un felino con numerose esigenze, che sa però ricambiare meravigliosamente le attenzioni che riceve. Anzitutto, considerate che questi gattini sono molto attivi ed energici, per cui avranno bisogno di qualcuno che giochi con loro per fargli esaurire tutte le forze che hanno. In particolare, amano arrampicarsi e saltare, per cui è molto probabile che ritroviate il vostro piccolo sul frigorifero, o che lo vediate saltarvi addosso da uno scaffale. Volete un consiglio? Comprategli dei giochi che gli permettano di arrampicarsi senza creare problemi in casa, ed abituateli anche ad utilizzarli, così da salvaguardare mobili e soprammobili.

Questi cuccioli, infatti, sono talmente intelligenti da poter essere educati a giocare in modo corretto con o senza di voi. Se volete, ad esempio, potete insegnare al vostro Siamese a giocare recuperando una pallina o qualunque altro oggetto, oppure ancora a rispondere ogni qual volta lo chiamate e gli chiedete qualcosa. Se ci pensate, vi avevamo detto che assomiglia più ad un cane che ad un felino, e questo lo dimostra bene. Volendo, potete addirittura insegnare al vostro piccolo a camminare al guinzaglio, e vedrete che si abituerà a farlo senza alcun tipo di problema. Sta a voi scegliere come educare il vostro cucciolo, insomma. E sappiate che il piccolo sarà talmente intelligente da imparare a farlo piuttosto velocemente.

Se questo aspetto giocoso del gatto si rivela un pregio per il padrone, al tempo stesso può diventare un problema. Se il piccolo non riceve abbastanza attenzioni, può rivelarsi geloso e distruttivo. Vi suggeriamo quindi di trovare una soluzione adatta nel caso in cui non possiate trascorrere molto tempo in casa con il vostro amico a quattro zampe. Una buona idea, ad esempio, potrebbe essere quella di adottare un altro micio e di lasciarli divertire insieme quando voi non ci siete. In fondo, due Siamesi sono meglio di uno no?

Prendersi cura di un Siamese

Volete davvero prendervi cura al meglio dei cuccioli di Siamese? Allora cominciate con il controllare le dosi di cibo che fanno parte della loro dieta. Tenendo conto l’attività fisica che questo felino si ritrova a fare ogni giorno, non c”è da stupirsi che abbia bisogno di reintegrare le energie perse. Noterete sin da subito che i gattini sono piuttosto golosi e che potrebbero addirittura esagerare con le quantità di cibo che ingeriscono. Ecco perché dovete fare attenzione non solo alle quantità che lasciate nella ciotole, ma anche all’apporto calorico degli alimenti che inserite nella dieta. Il vostro piccolo amico a quattro zampe potrebbe tendere ad ingrassare, e questo non è mai bene per un cucciolo. Se non siete sicuri di cosa dare da mangiare al piccolo, allora chiedete al veterinario, che vi consiglierà non solo gli alimenti migliori ma anche le dosi giuste. A tal proposito, non è da escludere una dieta casalinga, ammesso che abbiate il tempo di prepararla.

cuccioli di Siamese

Ma la dieta non è certo la sola cosa che richiederà la vostra attenzione. Delle coccole e i giochi abbiamo già parlato, per cui sapete bene che queste attività vi prenderanno non poco tempo durante la giornata. A queste dovete poi aggiungere anche la toelettatura. D’altronde, non penserete certo che i vostri cuccioli mantengano un bell’aspetto senza richiedere un po’ di cure? Ed infatti non è così. Nonostante il Siamese perda molti pochi peli, deve essere comunque spazzolato una volta a settimana per assicurarsi un mantello morbido e brillante. Nei periodi di muta, dovrete invece spazzolarlo qualche volta in più. Ma non pensate che sia così facile, perché dovrete essere voi ad abituare il vostro amico a quattro zampe sin da cucciolo ad essere pulito e spazzolato. Armatevi quindi di pazienza e cominciate a farlo sin dai vostri primissimi giorni di convivenza. Al pari della socializzazione, anche questo vi sarà molto utile quando il gatto diventerà adulto. È una pratica che bisogna fare, e voi non potete certo tirarvi indietro.

Allo stesso modo, dovrete abituare il vostro gattino ad essere portato dal veterinario per vaccini e controlli di routine. Il fatto che il piccolo viva in casa non significhi che non debba essere sottoposto a visite costanti o vaccinazioni. Per la salute del vostro amico a quattro zampe, è molto importante andare dal veterinario, per cui vi suggeriamo di abituarlo sin da piccolo, onde evitare che veda il medico come un estraneo e si terrorizzi alla sua sola apparizione. Ricordatevi quanto detto con gli sconosciuti, con cui i Siamesi non hanno affatto un bel rapporto, e fate in modo che il vostro piccolo si abitui alla presenza del veterinario che lo prenderà in cura. Poche accortezze, ma di fondamentale importanza per il vostro gattino.

Cuccioli di Siamese: sì o no?

Come vi abbiamo anticipato all’inizio di questo articolo, è molto importante conoscere le caratteristiche del gattino che si vuole andare ad adottare per capire se davvero è l’animale da compagnia giusto per voi. Da quanto abbiamo detto, è evidente che il Siamese sia un gatto che necessita di molte attenzioni, anche in virtù del suo forte attaccamento al padrone. Questo cucciolo non ama stare da solo, per cui dovrete essere disposti a passare molto tempo con lui, giocando e inventando sempre attività nuove che non lo facciano annoiare. Il felino ha bisogno di stimoli, e voi dovrete ingegnarvi per dargliene di continuo. Al tempo stesso, considerate anche che potete però godervi dei bei momenti di tranquillità con il vostro piccolo, tra coccole e riposo. La sola cosa che dovete sapere, però, è che sarà comunque il gatto a decidere quando riposarsi e quando giocare. E, credeteci, il Siamese ha davvero energie inesauribili.

cuccioli di Siamese

Se siete alla ricerca di un animale che vi faccia davvero compagnia, ma non volete scegliere un cane, allora un cucciolo di Siamese può rivelarsi davvero la scelta perfetta per voi. Considerate però che non si tratta di una razza troppo indipendente, per cui dovrete essere molto presenti nella vita del vostro amico a quattro zampe. E al di là dei giochi, vi sarà richiesto un impegno non indifferente anche nella gestione della sua alimentazione, che deve sempre essere commisurata all’attività fisica che il piccolo fa ogni giorno. Se il felino si muove molto, allora dovrà avere razioni di cibo più generose. Ma se invece passa l’intera giornata a dormire (abbastanza difficile ma possibile), vi consigliamo vivamente di ridurre la pappa. Lo abbiamo già detto e lo ripetiamo: il Siamese tende ad ingrassare, per cui evitate di creargli problemi di ogni sorta stando molto attenti alla sua alimentazione.

Al di là di questi piccoli accorgimenti, questi cuccioli si dimostrano perfetti per la vita in casa, sia che siate da soli sia che viviate con i vostri bambini. Anzi, possiamo addirittura definire questo gatto un vero e proprio “babysitter peloso”, soprattutto se consideriamo la sua indole da giocherellone. Troverete spesso i vostri bambini giocare con il cucciolo, perché è quello che entrambi amano fare. Viceversa, vi sconsigliamo di scegliere questo razza se non avete abbastanza tempo a disposizione da dedicargli oppure se avete uno stile di vita sedentario e non volete impegnarvi in chissà quali attività con il vostro cucciolo. Ma al di là di tutto questo, se riusciate ad organizzare bene la vostra casa per accogliere il vostro amico a quattro zampe, siamo certi che sarete più che soddisfatti della vita in compagnia di un Siamese. Certo, vi farà faticare non poco, ma al tempo stesso vi ripagherà con una fedeltà ed un amore che non hanno davvero pari nel mondo dei gatti. Quindi la nostra risposta è sì, adottate cuccioli di Siamese se siete nelle condizioni di farlo. Sono animali da compagnia assolutamente incredibili.