Ellie, randagio salvato davanti a un rifugio (video)

Ellie è un randagio salvato, come mostra il video, davanti ad un rifugio. Viveva lì da solo da anni.

Ellie randagio salvato video

Il protagonista della storia e del video di oggi è Ellie, il gatto randagio salvato davanti ad un rifugio.

Il randagismo, purtroppo, è un problema che ancora non ha trovato una soluzione. I volontari e le associazioni fanno il possibile per gestire i grandi numeri che ruotano attorno a questo fenomeno.

Grazie all’intervento dei volontari, molto gatti riescono ad andare in rifugio e ad avere una seconda possibilità di vita. Alcuni felini, però non sono così fortunati.

ellie randagio salvato video

Questo è il caso di Ellie, un randagio salvato appena in tempo, come mostra il video.

Ellie non aveva una casa, viveva per strada. Aveva però scelto un posto insolito. Passava infatti le sue giornate vicino l’ingresso di un rifugio. Adorava andare incontro ai passanti o ai visitatori del rifugio e fare il pieno di coccole e quando più fortunato, di cibo.

Una donna lo notò. Era solita passare dal rifugio per dare una mano e si rese conto che tutte le volte in cui ci andava, il gatto era sempre lì.

Decise così, un giorno, di prendere questo gatto e dargli le cure necessarie affinché risolvesse dei piccoli problemi di salute.

ellie randagio

Ellie, il gatto randagio del video, è stato davvero molto fortunato. Dopo essere guarito, ha avuto la sua tanta attesa seconda possibilità. La donna lo ha tenuto e lo ha reso un nuovo componente della sua famiglia.

Il gatto viveva per strada da ben sei anni e probabilmente, senza questa donna che lo ha preso, avrebbe passato lì la restante parte della sua vita.

Purtroppo, per i gatti adulti, l’adozione non è semplice.

Di seguito, proprio il video di Ellie, il randagio che è stato salvato davanti ad un rifugio e ha trovato una nuova casa, ricca di compagnia, affetto e calore familiare. Adesso sta bene e sembra aver messo totalmente da parte il suo passato, per essere ora un gatto allegro e positivo.