Frasi sul gatto: le più belle in assoluto da dedicare al nostro Micio

I felini sono sempre più in simbiosi con noi bipedi. Ci regalano tanto e chiedono solo un po' di attenzioni in cambio. Ecco le frasi più belle sui gatti

gatto misterioso

Le frasi sul gatto sono il risultato di un rapporto bipede-quadrupede sempre più profondo e simbiotico. L’inevitabile gap comunicativo, dovuto alla differenza di specie, ogni giorno di più si assottiglia e la comprensione reciproca è sempre più straordinaria.

Sul web – social network, YouTube e chi più ne ha più ne metta – siamo bombardati da video tenerissimi e pensieri dolci nei confronti dei nostri amici a quattro zampe. Il nostro intento è di crearne una piccola raccolta.

Uno sguardo di insieme

cucciolo di gatto impaurito

Il benessere di Miao è prioritario, ormai il legame è tale da somigliare a quello che si crea tra un genitore e un figlio. Aspetta impaziente il nostro rientro a casa e cerca di condividere ogni momento utile con noi.

Le frasi sul gatto che abbiamo selezionato sono espressione di quanto abbiamo imparato sul mondo felino. Se qualcuno invece ancora non lo conosce bene, ma è affascinato da sguardo magnetico e baffi sempre drizzati, può approfittarne per saperne di più. Che il viaggio abbia inizio.

Un pregio dietro l’altro

I nostri amici a quattro zampe sono tanto dispettosi e a volte ci fanno arrabbiare non poco, però sono anche pieni di lati positivi messi in luce da poeti, scrittori e artisti di tutte le nazionalità:

  • Alcuni gatti sono ciechi, altri sordi come una campana. Ma non esistono gatti stupidi (Anthony Henderson Euwer);
  • Ai gatti riesce senza fatica ciò che resta negato all’uomo: attraversare la vita senza far rumore. (Ernest Hemingway);
  • Al pari di un grazioso vaso, un gatto, quando se ne sta immobile, sembra fluttuare. (George F. Will);
  • Amare un gatto significa apprezzare la natura: essi scelgono chi amare e non dipendono da nessuno. (Michael Fox);
  • Il più piccolo felino è un capolavoro. (Leonardo da Vinci);
  • Due cose al mondo sono esteticamente perfette: l’orologio e il gatto. (Émile-Auguste Chartier).

E questo è solo un piccolo assaggio. Sono innumerevoli i pensieri, a volte anche irriverenti, che il comportamento curioso di Miao ha suscitato. Il viaggio prosegue.

Un misterioso enigma

gatto elegante

Chi ha un peloso in giro per casa sa quanto siano bravi a comunicare, nonostante gli manchi la parola, ma anche quanto sappiano essere misteriosi e intriganti. Ne sanno qualcosa loro:

  • Che misteriosa ricetta conoscono i gatti per saper dosare in modo così perfetto dolcezza e crudeltà, timidezza e aggressività, docilità e spirito selvaggio? (Mary S. Emilson);
  • Amo i gatti come amo tutti gli animali. Ne ho sempre avuti in casa. Non ricordo d’essere mai stato senza almeno un gatto. (Gabriele D’Annunzio);
  • Esigente, è vero; ma anche fatto apposta per essere un conforto nelle avversità. (Geoffry Parker);
  • Amo nel gatto l’indifferenza suprema e la signorilità con la quale si trasferisce dai salotti alle grondaie (François-René de Chateaubriand).

Le frasi sul gatto ci dicono anche molto sugli esseri umani. L’approccio con un felino, infatti, è straordinariamente indicativo dell’indole.

Dimmi cosa pensi di un gatto e ti dirò chi sei

Le prossime massime dicono molto sugli amanti dei felini, ma anche su chi non ne è particolarmente affascinato. Al centro sempre l’imprevedibile rapporto bipede-quadrupede:

  • Chi odia i gatti rispecchia uno spirito brutto, stupido, grossolano e bigotto. (William S. Burroughs);
  • Guardare un gatto è come guardare il fuoco, si rimane sempre incantati. (Giorgio Celli);
  • Gatti, occhi che m’accogliete al mio ritorno velato; occhi perfetti dove l’universo scioglie un’ultima canzone d’amore. (Dario Bellezza);
  • I gatti capiscono ogni singola parola che noi non diciamo. (Matt Malloy);
  • Ho visto guarire più persone grazie alla compagnia di un gatto di quanto non abbiano fatto tonnellate di medicine. (Enzo Jannacci).

Il fascino ammaliante di Miao cattura gente comune e menti eccelse che hanno fatto la storia. Mette tutti d’accordo e annulla le differenze meschine imposte ingiustamente dalla società.

Simpatiche similitudini

gatto attento

Le frasi sul gatto mettono in luce anche quanto sia diventato parte integrante delle nostre vite e… del nostro arredamento. Vediamo perché:

  • È un gatto nero, sfrontato oltre ogni dire. Lo lascio spesso giocare sul mio tavolo. A volte vi si siede senza far rumore, quasi un vivente fermacarte. (Edmond Rostand);
  • Gatti candidi e sornioni che amano fare le fusa tra le stoffe e sui divani in mille pose goffe. (Carlo Goldoni);
  • Una casa senza gatto è solo un domicilio (Shirley Collings);
  • Gatti addormentati dovunque sulle librerie come fossero fermalibri motorizzati. (Audrey Thomas);
  • I gatti sono essere misteriosi… Non puoi mai sapere se ti amano o se semplicemente acconsentono a occupare la tua casa. Questo mistero è ciò che li rende i più attraenti tra gli animali. (Paul Moore);
  • I gatti occupano gli angoli vuoti del mondo. Quelli comodi (Marion Garretty);
  • Guardi con quei brillanti, languidi, segmenti di verde e raddrizzi le tue orecchie di velluto, ma ti prego, non affondare i tuoi nascosti artigli in me. (John Keats).

Esempi di quanto ormai sia impossibile fare a meno di una compagnia così discreta, ma al contempo così importante e significativa nella vita di chi ama gli animali.

Questione di empatia e di coscienza

Gatti neri, a righe, a macchie, tigrati e di tanti colori. Razze e incroci ci mostrano un mondo davvero immenso, sta agli occhi di chi guarda saperlo apprezzare:

  • I gatti neri portano fortuna. Il mondo va male perché tutti li evitano. (Pino Caruso);
  • I gatti penetrano in ogni cosa, compresa la vostra coscienza. (Laura Ingineri);
  • Impossibile guardare un gatto che dorme e sentirsi nervosi. (Jane Pauley);
  • Uno scrittore senza un gatto è inconcepibile. (Barbara Holland);
  • I gatti sono individui unici, con idee proprie su ogni cosa, comprese le persone che appartengono loro. (John Dingman);
  • Un miao massaggia il cuore. (Stuart McMillan);
  • I gatti sono l’immagine vivente dei Lari e dei Penati. Somigliano agli dei, amano le carezze e non le restituiscono mai. (Erodoto).

Venerati nell’Antico Egitto, i felini sono sempre stati presenti nella vita dell’uomo, ancora oggi ci sono Paesi e cittadine che li considerano parti indispensabili della società.

Una convivenza fuori dal comune

gattini che giocano

I felini ci insegnano tantissimo, e anche le frasi sul gatto, prima di tutto cosa voglia dire convivere nel rispetto reciproco. Provare per credere:

  • Un gatto va amato alle sue condizioni. (Peter Gray);
  • Un gatto ti permette di dormire sul letto. Sull’orlo. (Jenny De Vries);
  • I gatti sono pericolosi per gli scrittori, perché osservare un gatto è un perfetto modo per evitare di scrivere. (Dan Greenburg);
  • Il gatto è imprevedibile e ammaliante come un’orchidea selvaggia. (Stanislao Nievo);
  • Sono come un gatto e mi piace lavorare a casa. (Ferzan Özpetek);
  • Un gatto arriva sempre quando lo si chiama, a meno che non abbia qualcosa di meglio da fare. (Bill Adler);
  • Il gatto non fa nulla, semplicemente è, come un re. (Claudio Magris);
  • Se volete scrivere romanzi a sfondo psicologico e parlare degli esseri umani, la miglior cosa che potete fare è tenere con voi un paio di gatti. (Aldous Huxley);
  • In questa sorte avversa io mi affido a te, o bel gatto, alle tue pupille sacre; mi sembra di avere davanti a me due stelle e di ritrovare la tramontana in mezzo alla tempesta. (Torquato Tasso);
  • Se un pesce è l’incarnazione del movimento dell’acqua, il gatto è la materializzazione dell’aria. (Doris Lessing);
  • L’uomo è civile nella misura in cui sa comprendere il gatto. (Jean Cocteau).

Ogni esperienza è a sé. Chi ha un amico a quattro zampe in giro per casa, quando è in compagnia degli amici, non fa altro che raccontare quanto sia catartica la sua presenza.

Un dialogo sempre vivo

Le frasi sul gatto ci dicono anche come l’uomo sia grato al felino – e viceversa – della sua compagnia. Nonostante le differenze linguistiche, il dialogo è sempre una sorpresa:

  • Mi era stato detto che l’addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni. (Bill Dana);
  • La città dei gatti e la città degli uomini coesistono una dentro l’altra, ma non sono la stessa città. (Italo Calvino);
  • Non mi dispiace che il gatto rivendichi un proprio spazio. A meno che il suo spazio non sia il centro della mia schiena alle quattro del mattino (Maynard Good Stoddard);
  • Non si possiede mai un gatto. Semmai si è ammessi alla sua vita, il che è senz’altro un privilegio (Beryl Reid);
  • La musica e i gatti sono un ottimo rifugio dalle miserie della vita. (Albert Schweitzer);
  • Quando i verdi occhi di un gatto scrutano dentro di voi potete essere certi che qualunque cosa intendano dirvi è la verità. (Lillian Moore);
  • La fisica contemporanea è basata su concetti qualche volta analoghi al sorriso di un gatto che non c’è. (Albert Einstein).

E se anche una mente eccelsa e fuori dagli schemi come quella di Albert Einstein apprezza i felini, possiamo certamente andare fieri della ‘sana follia’ che ci fa amare così tanto questi animali strepitosi.