Gatta incinta abbandonata dei proprietari e aiutata dalla sua sorella di 12 anni

La gravidanza dovrebbe sempre essere considerata una cosa bellissima, ma non tutti la pensano così. Questa storia lo dimostra purtroppo.

Questa è la storia di Gisèle, una gatta incinta abbandonata dalla sua famiglia proprio a causa della sua gravidanza.

I due proprietari della gattina non hanno voluto prendersi la responsabilità e l’incarico di gestire la gatta e i suoi futuri cuccioli; per questo motivo hanno deciso di abbandonarla in modo crudele. Per fortuna la sua sorellina umana si 12 anni ha ascoltato la conversazione dei genitori e ha deciso di intervenire.

gattina triste

La ragazza è rimasta scioccata dalla decisione dei genitori ed ha deciso di correre ad aiutare la gatta incinta. La povera Gisèle era destinata ad un destino segnato se fosse stata abbandonata fuori al freddo e sola. La sua sorellina dunque, con l’aiuto di un vicino ha chiamato Chatons Orphelins Montreal, un gruppo di soccorso canadese, che ha ascoltato la sua richiesta di aiuto. “Era molto presa da questa situazione e probabilmente sconvolta. La ragazza ha abbracciato il gatto ed è andata a bussare alla porta di un vicino chiedendo aiuto“, ha scritto Chatons Orphelins Montréal.

ecografia gatta

L’associazione ha accolto Gisèle e le ha dato le giuste attenzioni. Dopo pochi giorni la gattina ha dato alla luce un bellissimo cucciolo, perfettamente sano; lo staff ha deciso di chiamarlo Pruno.

gatto appena nato

Mamma e figlo sembravano stare bene e in armonia, fino a che non si è presentato un problema per Gisèle. Ha improvvisamente smesso di mangiare e i medici hanno voluto fare degli accertamenti per capire cosa fosse. Purtroppo l’hanno dovuta operare a causa di una infezione. La povera gatta però sentiva la mancanza del piccolo Pruno e piangeva in continuazione.

Dopo l’operazione i medici hanno deciso di programmare un incontro tra i due felini e la scena è stata bellissima. “Quando si sono visti entrambi si sono subito riconosciuti. Gisèle è stata super gentile e dolce con lui e ha iniziato a leccarla“, ha detto un impiegato di Chatons Orphelins Montréal.

Gisèle e Pruno ora sono in una casa adottiva dove ricevono molte attenzioni, amore e cura. Lei è più felice che mai con il suo bambino. Speriamo che possano trovare una casa stabile e magari essere adottati insieme.

LEGGI ANCHE: Gatto bloccato su un tetto è stato adottato dai vigili del fuoco

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati