La gattina Ellie cambia il colore della sua pelliccia a causa di una particolare malattia

Ellie soffre di vitilligine, una malattia della pelle cronica e progressiva. Questo fa si che la sua pelliccia sia in continua trasformazione

Tutti gli animali del mondo sono bellissimi e perfetti nelle loro particolarità. Ogni dettaglio li rende unici ed è per questo che ogni differenza andrebbe valorizzata e non penalizzata o discriminata. Per fortuna al giorno d’oggi sempre più spesso si vedono i “diversi” come bellezze ricche di particolarità; ne è un bellissimo esempio Ellie, una gatta diventata famosa sul web per la sua malattia. La micia Ellie infatti soffre di vitilligine e questo fa si che il suo pelo muti continuamente il suo colore.

gatta con vitilligine

La vitilligine è una malattia della pelle cronica e progressiva, questo significa che aumenta con il passare del tempo e non può essere curata. Per fortuna di Ellie la malattia non provoca nessun dolore, ma comporta una perdita graduale della melanina; questo fa si che la sua pelliccia tenda sempre di più a diventare bianca. Quando la sua mamma umana l’ha adottata insieme a sua sorella Rosie, entrambe le micette erano nere con chiazze bianche. Con il passare del tempo però Nicole, la loro padrona, si è accorta che Ellie continuava a diventare sempre più bianca.

gatta con vitilligine

Aveva già visto su internet un gatto che soffriva di vitilligine, così è andata dal veterinario per capire se quel cambio di colore potesse essere generato proprio da quella patologia. I medici hanno confermato la sua teoria, così a Ellie è stata diagnosticata la malattia della pelle. Nicole ha deciso di aprire un profilo Instagram all’animale, così da mostrare al web che i gatti possono vivere una vita serena e felice anche se affetti dalla vitilligine. La signora non si aspettava tutto questo successo, invece il profilo ha raggiunto rapidamente oltre 100mila seguaci.

LEGGI ANCHE: Il gatto sopravvive all’incendio e con la sua grande forza di volontà riesce a recuperare la salute; la famiglia lo ritrova grazie ad una casualità

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati