Gattino che miagola ossessivamente: motivi e cosa fare

Cosa fare se avete un gattino che miagola continuamente; quali potrebbero essere le cause e cosa è necessario fare per farlo smettere

gatto che guarda

Avere un gattino che miagola sempre può essere leggermente fastidioso; sono diversi i motivi per cui un gatto miagola spesso.

È bene però rendersi conto che il miagolio è esattamente il modo primario che hanno i gatti per comunicare, esattamente come l’uomo ha la capacità di parola.

cucciolo di gattoOvviamente non è sempre facile comprendere le necessità delle altre specie, ma è importante comprendere che il miagolio può voler dire diverse cose e il gatto può voler comunicare diverse cose.

Miagolio del cucciolo

Un gattino che miagola sempre, soprattutto se cucciolo è una cosa parecchio normale; il distacco con la madre e i fratellini non è per nulla indolore; il miagolio continuo in questo caso è una chiara manifestazione della mancanza della madre e dei fratelli.

Tale mancanza tuttavia viene a poco a poco colmata dalle cure e dalle attenzioni che gli rivolge il padrone; non appena questa mancanza inizia ad essere colmata, anche il miagolio incessante tenderà a finire.

due gatti

Ovviamente è altrettanto necessario che lo stacco tra la madre e i cuccioli non avvenga troppo repentinamente e che vengano rispettati correttamente i tempi di crescita e di svezzamento.

Bisogni primari

Se un gatto miagola è molto probabile che abbia fame o sete; i cuccioli infatti tendono ad avere più fame rispetto ad un gatto adulto. Controllate quindi le ciotole e cercate di tenerle sempre pulite e con dell’acqua sempre fresca a disposizione.

Provate in alternativa a concedere al gatto qualche stuzzichino per vedere se il micio si calma e smette di miagolare. Ovviamente è sempre preferibile avallarsi dell’aiuto del veterinario, il quale potrà stilare una dieta ben specifica, prendendo in considerazione una serie di fattori.

gatto cucciolo

Alcuni gatti infatti tendono a diventare gatti obesi e un equilibrio alimentare è determinante per la loro salute, anche se fanno dei capricci.

È malato?

È anche possibile che un gatto miagoli perché non si senta bene; in questo caso il miagolio simboleggia un’altra forma di comunicazione, ovvero il bisogno di aiuto. In questi casi generalmente il miagolio è accompagnato da un completo disinteresse nei confronti del cibo o da palesi difficoltà ad urinare.

gatto arrabbiato

Se dovesse miagolare in maniera anomala ma non presenta altri sintomi è anche possibile che il gatto miagoli perché prova dolore. In questo caso bisogna prendere il gatto e bisogna cominciare a toccarlo con molta delicatezza per vedere se reagisce se si tocca una parte specifica. Sarà quindi fondamentale intervenire tempestivamente per evitare che i sintomi possano peggiorare.

Perché il gatto miagola?

Escluso qualsiasi motivo riconducibile ad un problema fisico, allora è molto probabile che il miagolio incessante sia causato da un disagio comportamentale. Sono diverse e parecchie le motivazioni per cui è possibile assistere ad un gattino che miagola molto spesso; soprattutto quando il gatto è ancora cucciolo non è strano sentirlo miagolare anche incessantemente e il primo motivo è la ricerca di attenzioni.

In questo caso è molto alta la probabilità che il cucciolo si senta annoiato e che voglia quindi giocare. È quindi fondamentale riuscire a passare del tempo coloro, soprattutto in questa fase della loro vita, dove sono alla ricerca di costante attenzione.

gatto che guarda

Ovviamente è altrettanto importante far comprendere al gatto che non tutto si ottiene miagolando; in caso contrario è possibile che il gatto possa approfittarsene e possa miagolare fino a quando non ottiene ciò che vuole.

Stress?

Un gattino che miagola potrebbe anche essere un gatto fortemente stressato, esattamente come accade alle persone e ai cani. In genere il miagolio da stress è quasi sempre un miagolio molto forte.

In questi casi è importante osservare molto attentamente il gatto e cercare di comprendere quale sia la fonte dello stress, per tentare di eliminarlo. Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che anche i gatti necessitano di spazio e di avere uno spazio tutto per loro, in cui possono rifugiarsi in solitudine.

gatto che si lamenta

Nel caso in cui questo dovesse risultare manchevole è di fondamentale importanza adoperarsi per evitare eventuali problemi, legati a questa esigenza. Un gatto stressato è un gatto che non sta bene e che non fa stare bene il proprio padrone ed è di estrema importanza fare tutto ciò che risulta necessario per riuscire ad eliminare l’eccessivo stress.

Ansia da separazione

Anche se potrebbe sembrare strano anche i gatti possono soffrire di ansia da separazione o di ansia da abbandono. Anche se i felini hanno la nomina di essere indipendenti e anche anaffettivi, in realtà soffrono esattamente come soffrono i cani.

gatto che guarda

I gatti non solo sono fedeli, ma amano moltissimo il proprio padrone; per tale motivazione non è tanto difficile trovare un gatto particolarmente affettuoso e incline alla tristezza quando il padrone non è in casa. Questo tipo di ansia non è un atteggiamento raro da trovare nei felini, soprattutto se il felino in questione è stato già abbandonato.

Eccoti a casa!

Il gatto potrebbe miagolare insistentemente perché in realtà è veramente felice di rivedere il proprio proprietario a casa. In questo caso è solo una forma di saluto, un modo dolcissimo per esprimere tutta la propria contentezza e la propria gioia nel rivedere il proprio padrone, anche se è solo passata un’ora dal “distacco”.

gatto grande

Certo questo tipo di comportamento spesso e volentieri si associa ai cani e non ai gatti, ma ciò non toglie che non possano esistere delle eccezioni; i gatti sono in grado di dimostrare affetto e ogni gatto ha un proprio carattere e non è strano imbattersi che si “comporta come un cane”.

Paura

Un gattino che miagola spesso può essere anche un gatto che ha costantemente paura di qualsiasi cosa e di chiunque. Questo spesso accade quando ci si ritrova ad aver adottato un gattino che era stato precedentemente abbandonato. La paura è quindi abbastanza giustificata; non è infatti possibile comprendere cosa sia successo prima e quali pericoli il gatto abbia dovuto affrontare.

gatto che guarda

La paura è una sensazione che sfortunatamente non cessa subito e risultano necessarie parecchie attenzioni e altrettanta pazienza per fare in modo che il gatto si fidi di nuovo.

Gatto anziano

Per quanto riguarda il miagolio di un gatto anziano è possibile affermare che questo risulta del tutto normale; generalmente un gatto anziano è anche un gatto disorientato, in stato confusionale e con difficoltà cognitive.

gatto che guarda

In altri casi possono perfino subentrare malattie che intaccano la funzionalità sensoriale e che possono peggiorare il miagolio. In questi casi è il veterinario che deve consigliare cosa fare e non bisogna prendere nessuna iniziativa in autonomia.

Gatta in calore

Se avete una gatta che miagola spesso, sappiate che questo spesso è dovuto alla fase del calore; questa condizione avviene nelle gatte non sterilizzate. Bisogna anche aggiungere che la gatta in calore non solo tende a miagolare di più, ma tende ad essere molto più affettuosa e a fare molte più fusa.

gatto piccolo

Questa fase dura qualche giorno (dai 4 ai 10 giorni) e se non viene fatta accoppiare, la fase del calore tende a presentarsi mediamente ogni venti giorni. Per evitare quindi questi comportamenti, se non si ha l’intenzione di fare accoppiare la gatta, è consigliabile ricorrere alla sterilizzazione.

Gatto non sterilizzato

Se il gatto maschio non sterilizzato tende miagolare in maniera anomala è altamente probabile che senta l’odore di una gatta in calore e cerca disperatamente il modo di uscire.

gatto che guarda

Il gatto in questa condizione tende non solo a miagolare parecchio, ma anche a passeggiare in maniera nervosa; questo comportamento è possibile correggerlo con la castrazione, sempre se non si ha intenzione di farlo accoppiare.

Cosa non fare

Appurato che dietro il gattino che miagola possono esserci diverse motivazioni, che possono essere legate alla salute sia fisica che mentale, è importante comprendere come comportarsi. È necessario capire però innanzitutto cosa non deve essere fatto, per evitare che tale comportamento possa accentuarsi e creare problemi non solo al gatto, ma anche al padrone.

gatto bianco

Risulta quindi indispensabile prestare particolare attenzione ai seguenti consigli:

  • Non ignorare il gatto, almeno fino a quando non si è sicuri che non ci siano problemi di tipo salutare o di tipo fisiologico o logistico. Nel caso in cui il gatto sta bene e non ha difficoltà legate alla fame, alla sete o all’uso della lettiera, è probabile che il gattino stia approfittando del momento. In questo caso sarà possibile ignorarlo, anche per fargli comprendere che non è possibile accorrere in suo “aiuto” ogniqualvolta il gatto si lamenta o miagola. In caso contrario si impartisce al gatto un insegnamento errato che sottopone il proprietario ad un livello di subalternità e il gatto ad un livello superiore, in cui è convinto di ottenere tutto ciò che vuole con il solo miagolare
  • Evitare di punire il gatto in qualsiasi modo, sia verbalmente che ancor di più fisicamente. La violenza sia verbale che fisica non sortirà nessun effetto positivo; destabilizzerà anzi il gatto e lo renderà incline alla paura e alla diffidenza, annullando qualsiasi forma di affetto nei confronti del padrone
  • Non demordere e non cadere nell’inganno del gatto di ottenere qualsiasi cosa. Al contrario è importante premiare i comportamenti corretti; in questo modo sarà possibile far comprendere al gatto che i comportamenti positivi sono ben ripagati, a differenza di quelli negativi.

Cosa fare

La prima cosa che è di vitale importanza fare è quella di andare dal veterinario per accertarsi che il miagolio non sia da determinare ad una causa di natura fisica. La salute degli amici a quattro zampe viene messa sempre in primo piano e bisogna avere la certezza che il gatto in questione stia bene. Una volta che il veterinario ha appurato che fortunatamente non c’è nessun problema fisico, bisogna, con molta calma, fare in modo di correggere il comportamento.

Intanto se il gatto è particolarmente vivace sempre, risulta quasi impossibile farlo cambiare; il vocalismo rientra nella sua natura. È un gatto felice di vedere il proprio padrone e non perde occasione per dimostrarlo.

gatto nero

Se il gatto miagola soprattutto a causa della solitudine, è consigliabile avallarsi dell’aiuto di un petsitter in grado di prendersi cura del gatto, quando non si è a casa. Se invece ci si dovesse rendere conto che il gatto miagola ogni qualvolta richiede attenzione, è importante fissare delle sedute di gioco giornaliere; in questo modo si rende il gatto più calmo e incline a miagolare di meno; inoltre smetterà di sentirsi isolato e tenderà anche ad essere più propositivo ed ottimista.

Se ci si dovesse rendere conto che il gatto miagola per fame e non si ha voglia di fare ristagnare il cibo nella ciotola, è consigliabile l’acquisto di un dosatore di croccantini; questo infatti viene attivato comodamente dallo stesso gatto, quando ha fame e ha voglia di mangiare. In questo modo tutti possono restare tranquilli, sia il gatto che il padrone.

Conclusione

Se ci si dovesse rendere conto che il proprio è un gattino che miagola spesso, è importante comprendere le ragioni del continuo miagolio. Per prima cosa quindi è importante portare il gatto dal veterinario per capire se le ragioni risiedono in un problema di salute; escluso quindi il problema di salute, risulta necessario comprendere le cause di questo comportamento.

L’osservazione del felino è necessaria per cercare di comprendere le ragioni che lo spingono a miagolare; eventualmente è consigliabile chiedere il parere di un comportamentista. Questi analizzerà il comportamento del gatto e come questo si rapporta con il proprio padrone e viceversa. Una volta analizzata la situazione, consiglierà degli stratagemmi e degli esercizi da fare insieme al proprio gatto per cercare di correggere il comportamento.

gatto grosso

Sono tante e di diversa natura le motivazioni per cui avete un gattino che miagola continuamente o con forte intensità; comprendere quali sono le origini del problema è di fondamentale importanza per riuscire a proteggere sia fisicamente che mentalmente il proprio gatto. La salute sia mentale che fisica è di estrema importanza se si ha voglia di godere a lungo della compagnia di un gatto sereno e felice.

Inoltre è bene ricordare che il miagolio è il loro modo naturale di comunicare, esattamente come lo è il linguaggio per gli esseri umani. Non ha quindi senso irritarsi per un miagolio di troppo, in particolar modo se fortunatamente non si presentano problemi legati alla salute sia mentale che fisica del gatto.