Gatto cieco da un occhio trova casa: una favola di Natale per Poppy

Gatto cieco da un occhio trova casa a Natale. A vedere la sua anima, e non la sua disabilità, è stata una famiglia di Milano in vacanza a Sinigallia

gatto cieco da un occhio abbraccia peluche

Un’altra storia a lieto fine nel periodo dell’anno in cui forse davvero sono tutti più buoni. Un gatto cieco da un occhio, Poppy, ha trovato una famiglia capace di dargli l’amore e le cure che merita proprio il giorno di Natale.

A Senigallia, in provincia di Ancona, alcuni turisti decidono di portarlo a casa con loro. Decidono di dargli quello che finora molti non erano stati disposti a fare: amarlo per quello che è.

La storia di Poppy

Una famiglia di Milano, in vacanza in città, ha adottato Poppy, il dolce gatto cieco da un occhio che nessuno voleva perché non rispecchiava i canoni di perfezione che spesso si cercano, dimenticando che l’amore verso gli animali dovrebbe essere incondizionato e andare al di là dell’esteriorità.

La triste storia di Poppy ha avuto il lieto fine che meritava proprio il giorno di Natale. La famiglia – padre, madre e due figlie – era passata al rifugio e ha trovato in questo micetto, sfortunato fino a quel momento, qualcosa di speciale. Le ragazze l’hanno preso in braccio e lui si è subito addormentato. Si è abbandonato, forse sentendosi protetto per la prima volta in vita sua.

L’adozione

Tutti e quattro si sono trovati d’accordo e hanno deciso di adottarlo. Il suo difetto fisico, che tanto era stato d’ostacolo, loro non l’hanno proprio visto. “Buon Natale da Poppy“, hanno scritto le volontarie il giorno di Natale sulla pagina social di Associazione cuori pelosi di Senigallia e dintorni Onlus.

Si è abbracciato il peluche dentro il trasportino ed è partito alla volta di Milano. Una famiglia che era passata a vedere il canile si è innamorata di lui e lui ha ricambiato quando, preso in braccio dalle ragazze, si è addormentato. A casa ha trovato Dora, una bellissima Golden, e Poppy ha capito subito dove poteva riposare. Buon Natale amici”, conclude il post. La stessa fortuna, per la vigilia, è toccata a un gatto disperso nel bosco.

Il suo triste passato

Ha viaggiato abbracciato al peluche che gli hanno regalato e, una volta a casa, si è accoccolato vicino a Dora, la cagnolina che è diventata subito sua amica. Poppy è stato recuperato da una ragazza per le vie di Ostra. Nessuno lo voleva adottare a causa del suo occhio offeso. Una signora, addirittura, non l’ha voluto perché con quell’occhio mezzo chiuso avrebbe spaventato il bambino.

Poi sono arrivati i suoi angeli custodi in vacanza a Senigallia. Sono andati a vedere i cagnolini del rifugio per portarli a passeggio, come fanno tutti i giorni le volontarie. Sulla pagina dell’associazione è possibile ammirare le fotografie di tutti i pelosi del canile. Per Natale è stato realizzato anche un video. Cani e gatti in cerca di una casa.