Gatto indifeso bastonato e ucciso senza alcun motivo; si ricerca il colpevole

Birba era un gatto tranquillo; purtroppo qualcuno lo ha preso di mira e i veterinari non sono riuscito a salvarlo dai danni delle bastonate

Nonostante si sia propensi a pensare che il maltrattamento degli animali sia in calo, in realtà il problema è ancora molto attuale. Negli ultimi anni centinaia di campagne di sensibilizzazione hanno cercato di informare i cittadini sull’importanza dei sentimenti degli animali, spiegando che non sono delle macchine utili solo per uno scopo come si tendeva a pensare in passato. Purtroppo però ci sono ancora persone che non accettano questa visione e continuano a maltrattare ed abusare poveri animali indifesi. L’ultimo eclatante e sconcertante caso arriva da Guarene, in frazione di Biano, in Piemonte; un gatto indifeso è stato colpito con un enorme numero di bastonate che gli hanno provocato gravi fratture e lesioni degli organi interni. Il micio purtroppo non è sopravvissuto nonostante l’immediato intervento da parte dei medici veterinari; la ricerca del colpevole è ancora in corso, ma le indagini si svolgeranno fino in fondo.

gatto bianco e rosso

Il povero micio in questione si chiamava Birba; era un gatto domestico, tranquillo e non propenso ad allontanarsi da casa in quanto castrato. Eppure Birba deve avere in qualche modo, anche solo per la sua presenza, infastidito qualcuno; questa persona deve aver poi pensato che la soluzione migliore per rallegrare la sua giornata fosse quella di prendere a bastonate un povero gatto indifeso. É assurdo pensare che nel 2022 ci siano ancora esseri umani capaci di compiere tali atrocità.

sangue su asfalto

Il gatto viveva una vita tranquilla nella sua casa in campagna, insieme ad altri gatti, fino a quando non l‘hanno preso di mira; qualcuno senza ragione lo ha bastonato, fino a procurargli danni irreparabili. Era un animale che non dava fastidio a nessuno ed essendo sterilizzato non era sua abitudine allontanarsi da casa”; raccontano dall’associazione Amici di Zampa di Alba. Subito dopo il ritrovamento del micio ferito i medici della clinica nel quale lo hanno portato hanno diagnosticato una frattura della coda e diverse lesioni interne; hanno provato a stabilizzare il paziente, ma Birba ha continuato ad aggravarsi fino al decesso, avvenuto il 25 marzo.

LEGGI ANCHE: Un “grosso gatto” si aggira per le strade di campagna e terrorizza i cittadini

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati