Perché il gatto scatta all’improvviso e corre ovunque?

Cosa succedere quando il nostro gatto scatta all'improvviso e corre? Cosa vuole comunicarci? Cosa succede?

Il gatto è un animale dal carattere frizzante: attivo, giocherellone, divertente, curioso e attratto dal mondo, il felino è un grande esploratore. D’altronde, non possiamo negare la sua natura di perfetto, anzi eccellente predatore.

Ecco perché, dunque, molto spesso ha degli atteggiamenti esuberanti, che possono essere considerati quasi “buffi” o “strani”. Cosa spinge Micio ad assumere dei comportamenti particolari, che possono farci sorridere, ma anche riflettere?

Di seguito, si proverà a dare una spiegazione a un tipico comportamento del gatto che molte volte non si riesce a comprendere fino in fondo. Perché il gatto scatta all’improvviso e corre, facendoci prendere un bel colpo? Come mai si spaventa di botto e tende a rifugiarsi in un posto più lontano? Scopriamolo.

Gatti e comportamenti strani

gatto pronto per l'agguato

Molte volte i nostri piccoli amici a 4 zampe si comportano in modo davvero strano e bizzarro, tanto da farci non solo sorridere, ma anche da metterci qualche dubbio sulla loro “sanità”. Il gatto che inizia a correre all’improvviso senza meta, che scappa senza apparente motivo, che non riesce a controllare il suo istinto, cosa vuole comunicarci? O meglio: perché lo fa?

Perché il gatto scatta all’improvviso e corre ovunque per tutta la stanza, arrivando addirittura in un posto quanto più lontano possibile? Ebbene, si può tentare di dare una spiegazione a questi atteggiamenti. Sicuramente, c’è da considerare una premessa assolutamente imprescindibile: il gatto è un animale estremamente energico, sempre pronto pronto ad esplodere e a palesare la sua vitalità senza farsi problemi.

L’atteggiamento del gatto di scappare e correre via all’improvviso non è altro che un comportamento sì strano, ma assolutamente normale per il suo tipico carattere esplosivo e vulcanico. Comunemente questo viene chiamato “zoom”.

Di solito, è molto più comune nei gatti giovani e ancora molto piccoli, soprattutto cuccioli, che in quelli anziani. La spiegazione a tutto ciò è assolutamente banale e semplice: l’energia e la vitalità che si hanno da giovani non sono sicuramente paragonabili a quelle che, via via, si sviluppa in età avanzata, o meglio si attenua.

Questi scatti improvvisi, tuttavia, durano davvero pochi minuti, a volte anche qualche secondo. Non abbiamo nemmeno il tempo di attivarci e capire dove sia andato a finire Micio, che già si sarà tranquillizzato e sarà tornato alla normalità.

Quello che viene spontaneo domandarsi, tuttavia, è: come mai il gatto scatta all’improvviso e corre di qua e di là, senza meta e senza considerare la presenza di eventuali ostacoli nella stanza? Proviamo a rispondere in modo esaustivo a tale interrogativo, andando ad analizzare il comportamento e il carattere specifici dei felini.

Perché i gatti scattano?

gatto sguardo curioso

I gatti cuccioli nascono e crescono, soprattutto nei primi periodi della loro vita, accumulando una grandissima quantità di energia e di vitalità che, in un modo o nell’altro, devono essere sfogate. Un aspetto molto importante da considerare è il seguente: il felino, in quanto predatore, è, già di per sé, molto attivo e dinamico, dunque avrebbe bisogno di tanto spazio per correre e scorrazzare liberamente in luoghi aperti e sterminati.

Nel caso di gatti domestici, è facile comprendere che tutto questo viene un po’ meno. Per un carattere dominante, territoriale e soprattutto vispo come quello di un felino, tale aspetto è avvilente e sicuramente fin troppo restrittivo.

Probabilmente, dunque, ci sono alcune occasioni, non ben categorizzate, in cui il gattino, ancora molto cucciolo, sente la necessità di “scattare”, ovvero iniziare e correre e attivare tutti i suoi muscoli. Ecco perché, all’improvviso, corre via velocemente.

Molto spesso, comunque, è stimolato a farlo in momenti particolari, poiché la situazione lo agita. Un esempio può essere questo: quando vede da parte delle persone che gli sono accanto dei movimenti improvvisi, scattanti, inaspettati, agisce di conseguenza. Con un piccolo spavento che stimola la sua dinamicità, ne approfitta per “farsi un giro”.

Dunque, il principale motivo è strettamente legato al bisogno di movimento iperattivo e di fluidità. Possiamo notare, infatti, che quei gatti domestici che sono abituati a stare fuori e a farsi delle belle e lunghe passeggiate all’aperto, hanno meno tendenza a scattare in questo modo.

Ovviamente, dobbiamo sempre tener presente anche un’altra cosa. Va bene lo scatto improvviso che si verifica ogni tanto ma, qualora questo dovesse manifestarsi in modo fin troppo frequente, dovremmo indagare un po’ più a fondo per capire cosa significa. Soprattutto, dobbiamo ingegnarci per comprendere al meglio il bisogno specifico del felino.

Altri motivi potrebbero essere i seguenti:

  • stimolazioni del corpo, specialmente a livello dermatologico, che creano una sorta di formicolii alla pelle e che spronano il gatto ad attivarsi per far passare il fastidio;
  • formicolio ai muscoli o alla colonna vertebrale;
  • dolore a parti del corpo interne o esterne che lo fanno scattare in determinati momenti o a seguito di specifici movimenti. In questo caso, potrebbe esserci qualche fastidio o problema in un particolare punto. Tutto ciò, può renderlo nervoso e, di conseguenza, “lo fa scattare”

Motivi e necessità

gatto in ansia

Insomma, quali sono la cause principali per cui un gatto scatta all’improvviso e corre? Ricapitoliamo:

  • bisogno di sfogare le energie;
  • necessità di movimento costante;
  • voglia di divertirsi e scorrazzare;
  • fastidi o dolori di varia natura e intensità che lo disturbano;
  • paure improvvise.

Se un gatto scatta all’improvviso e corre, insomma, c’è sempre un motivo legato alla sua specifica condizione di quel dato momento. Dobbiamo mettere sempre in conto, come si accennava sopra, che i felini sono degli animali molto dinamici. Spesso, quando vengono accolti in un ambiente domestico, di per sé “chiuso” o comunque limitato in un determinato territorio, tendono a “spegnersi” un po’.

Questo, infatti, è confermato dal fatto che la maggior parte dei felini trascorre quasi tutta la giornata a dormicchiare o comunque a rilassarsi. Certo, non devono mai mancare i momenti di condivisione, di gioco e di divertimento; tuttavia, sono sempre pochi rispetto all’intera giornata.

Dunque, dove finiscono tutte e energie che vivono dentro ogni gatto? Ecco come vengono fuori! In questi attimi di “totale pazzia” il piccolo ci fa capire di che pasta è fatto e, soprattutto, di cosa ha più bisogno: muoversi! In questi casi, allora, qualora si dovesse verificare tale situazione molto spesso, preoccupiamoci assolutamente di concedergli più possibilità di correre.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati