Gatto Soriano: immagini e foto bellissime

Il gatto più famoso di tutti, re delle strade, cacciatore di topi: stiamo parlando del Soriano, ritratto qui in alcune bellissime immagini.

gatto soriano in primo piano

Siamo sicuri che a tutti voi è capitato almeno una volta di vedere un Soriano: è il comune gatto di strada, nonché una delle razze più diffuse al mondo! Ma per quanto sia conosciuto non smetteremmo mai di guardarlo, ed è per questo che abbiamo raccolto queste bellissime immagini e foto che lo ritraggono.

Il Soriano è detto anche meticcio, poiché nasce dall’unione tra esemplari di razze differenti e non necessariamente identificabili.

Si tratta nel suo caso di unioni del tutto naturali e non operate dall’uomo: il Soriano non è frutto di alcun tipo di manipolazione da parte degli esseri umani.

Tecnicamente questo rende la sua razza difficile da definire e catalogare in modo preciso, anche se si distingue dalle altre in modo evidente.

Ciò ha creato non poche difficoltà a diverse associazioni feline, che per poterlo includere nelle esposizioni hanno inventato una categoria apposta per lui: quella dei “gatti di casa”.

A questa categoria tutta speciale possono accedere tutti gli esemplari di meticcio che abbiano superato i sei mesi di vita.

La particolarità del Soriano risiede anche nella sua storia: di origini antichissime, questo gatto discende dal Felis Silvestris Lybica, la cui presenza  in Egitto si fa risalire al 2000 a.C.

Col passare del tempo  questo gatto si distinse sempre di più come abile cacciatore di topi, e per questa ragione veniva spesso accolto a bordo delle navi.

Il Soriano veniva considerato talmente efficace in questa attività che il suo intervento fu espressamente richiesto a Venezia quando, nel XVII secolo, i pericolosi roditori stavano diffondendo la peste in tutta la città.

Il nostro amico meticcio si comportò magnificamente in quell’occasione, al punto che ancora oggi la città ha un ottimo rapporto con i felini.

In generale, comunque, il Soriano è molto bravo ad attirare l’attenzione degli esseri umani e rendersi accattivante ai loro occhi.

Il suo istinto di predatore è rimasto intatto, ed è per questo che mantiene una grande indipendenza e anche allo stato domestico ama stare all’aria aperta.