Perché il gatto sotterra il cibo?

Tra i tanti atteggiamenti particolari assunti dai felini, questo è fra i più curiosi. Ma perché il gatto sotterra il cibo? Quando ci si deve preoccupare?

I gatti hanno delle abitudini molto curiose quando si tratta di cibo e alimentazione. Una di queste consiste nel cercare di nascondere il cibo seppellendolo (quando possibile) o coprendolo con oggetti di fortuna trovati per casa.

Essere consapevoli delle ragioni per cui i nostri amici a quattro zampe si comportano in un certo modo è indispensabile per accudirli al meglio. Se è tutto normale, non si deve intervenire; se si tratta di un disagio dobbiamo aiutarli a stare meglio.

In questo caso specifico, si tratta di un istinto di sopravvivenza. I felino selvatici cacciano e uccidono le loro prede, se ne nutrono finché non sono pieni e poi seppelliscono gli avanzi. Ecco allora perché il gatto sotterra il cibo. Si tratta di un comportamento scritto nel suo dna, un impulso che va al di là del suo reale bisogno di procacciarsi il cibo e del suo grado di sazietà.

Indice

Gatto che copre il cibo

Gatto sotterra il cibo, perché?

Il gatto scava, come impedirglielo

Un corretto stile di vita come rimedio

Bisogna preoccuparsi?

Gatto che copre il cibo

gatto sotterra uccellino catturato

A seconda dello stile di vita di Miao, sarà capitato a quasi tutti i gattari vedere un gatto che sotterra il cibo. Tutto indaffarato nel cercare un luogo sicuro prima e poi, una volta trovato, mentre inizia a scavare a più non posso. Niente paura: non c’è da preoccuparsi il nostro amico a quattro zampe sta assecondando il suo istinto.

Al di là del suo grado di addomesticamento, infatti, ha ereditato dai suoi antenati la vena del predatore. Fa parte delle strategie per sopravvivere e assicurare la prosecuzione della specie. È un richiamo che rimane vivo in qualsiasi felino, anche se vive al sicuro di quattro mura domestiche e non ha mai scoperto che cosa voglia dire patire la fame.

Se Miao, poi, ha un giardino o un terreno a sua disposizione il divertimento è assicurato. Ma come fa a ritrovare il cibo che hanno sotterrato? È dotato di un olfatto d’eccezione e di una memoria infallibile. Non si può sbagliare. Non può rinunciare a ciò, i rischi sono troppo elevati:

  • L’odore del cibo rischia di attirare un altro felino, magari aggressivo, che potrebbe voler reclamare il loro territorio;
  • Non vuole che altre potenziali prede, come dei roditori, siano allertate del pericolo, rendendogli più difficile la caccia;
  • Un predatore più grande potrebbe capire che sono nei paraggi, mettendo a rischio la sua sicurezza.

Per un gatto domestico il cibo che trova nella ciotola non è poi molto differente da una preda appena neutralizzata: se non è abbastanza affamato da finire il pasto cercherà di nascondere ciò che ne resta. A meno che il suo comportamento non incide sulla tranquillità della convivenza fra bipedi e quadrupedi, non c’è nulla da fare. In caso contrario, è bene rivolgersi a un etologo esperto per una socializzazione mirata.

Gatto sotterra il cibo, perché?

gatto caccia e sotterra cibo nel bosco

Si tratta comunque di un comportamento comune a tutti i felini e di solito è assolutamente innocuo: il gatto sta semplicemente cancellando le tracce della propria presenza, come fa quando seppellisce i propri escrementi nella lettiera. L’idea è quella di mascherare ogni odore per assicurarsi che nessuno lo stia tracciando in qualche modo.

Molti animali hanno lo stesso istinto di seppellire il cibo, ma nel loro caso l’obiettivo è avere un pasto già pronto per dopo. Questo non si applica ai felini, che non sono saprofagi e quindi non hanno alcun interesse a mangiare cibo non fresco.

Se il vostro gatto ha l’abitudine di nascondere o sotterrare parte del suo cibo, considerate che quasi sicuramente verrà comunque da voi a chiederne dell’altro quando avrà di nuovo fame. La conseguenza è che vi ritroverete con degli avanzi sparsi per casa, che prima o poi cominceranno ad andare a male ed emanare cattivi odori; e questo potrebbe persino scoraggiare l’animale dal mangiare lo stesso tipo di cibo in futuro.

Questione di importanza

Il gatto non sotterra solo il cibo, ma tutte le cose che ritiene davvero importanti. Perciò se ad esempio ha nascosto una delle vostre ciabatte o qualsiasi altro oggetto vi appartenga, vien facile capire perché lo ha fatto. Per Miao, contrariamente a quanto dicano i falsi miti sui gatti, il padroncino è un punto di riferimento, la persona più importante della sua vita e quindi nascondere ciò che gli appartiene (e che ha il suo odore) è un modo per esprimere quanto sia affezionato a lui.

Miao, inoltre, appena ha un giocattolo sotto il naso corre immediatamente a nasconderlo, spesso sotterrandolo in giardino oppure sotto il cuscino della cuccia. Anche questo è un comportamento del tutto naturale e, nel caso dei giochi, il discorso cambia poco, solo che non ha a che vedere con la fame e il bisogno di cibo. I giocattoli gli appartengono e così facendo li custodisce, assicurandosi di non perderli (che nessuno glieli rubi) e soprattutto di ritrovarli esattamente nel punto in cui li ha lasciati.

Il nostro amico a quattro zampe nasconde anche ciabatte vecchie o coperte tutte rovinate. Questi oggetti gli ricordano le prede e fanno scattare il già citato istinto di sopravvivenza. Per evitare questi spiacevoli inconvenienti provate a risolvere il problema a monte: se il micio nasconde il cibo avanzato vuol dire che gliene avete messo troppo nella ciotola. Regolate quindi un po’ meglio la sua alimentazione, magari chiedendo un consiglio al vostro veterinario su quali dosi siano più adatte in base a taglia, peso, età dell’animale e stato di salute generale.

Qualora, invece, si un fenomeno recente e anormale per il vostro gatto è possibile che le cause vadano ricercate altrove: avete cambiato posto alla sua ciotola? Avete cambiato tipo o marca di cibo, magari in modo troppo brusco? Indagate a riguardo e cercate di riportare la situazione a com’era prima in modo da tranquillizzare l’animale, che in caso contrario continuerà a esprimere il suo disagio nei modi che per lui sono più naturali e istintivi.

Il gatto scava, come impedirglielo

gatto nero cattura e sotterra per gioco

l giardino, i terreni in generale, le lettiere sono un paradiso per il nostro amico a quattro zampe. Può correre, giocare, fare baldoria, ma soprattutto scavare. Il problema, però, è che rovina tutti i fiori e le piante che accudiamo con tanta cura.

L’unico modo per arginare il problema, visto che non si può mortificare o annullare l’istinto proprio di Miao (non è solo una partita persa in partenza, ma lo faremmo soffrire), è proteggere le zone a cui si tiene di più. Senza dimenticare, poi, che alcune piante dovrebbero essere interdette ai felini. A tal proposito, ecco quali sono le piante velenose per il gatto.

Facciamo in modo di organizzare gli spazi in modo consono. Dopodiché cerchiamo di evitare i momenti di noia, che poi sono proprio quelli che lo spingono a lanciarsi in attività e comportamenti distruttivi, quelli che derivano da stati di ansia e nervosismo.

Gatto sotterra il cibo in casa

C’è chi ha un bel giardino in cui far scorrazzare Miao in tutta libertà (ma tenendo conto della sua sicurezza) e chi, al contrario, vive in appartamento e può limitarsi al piacere di una capatina in balcone. Niente di strano, sono tanti i padroncini che vivono così con il proprio amico a quattro zampe e sì, anche loro hanno il problema del gatto che sotterra il cibo e tante altre cose a cui tiene particolarmente.

Come fa se non ha una zolla di terra a disposizione? Miao riesce a esprimere il proprio istinto in mille modi e trova sempre la strada per farlo, anche quando l’ambiente non glielo consentirebbe. Non c’è la terra in cui scavare? Allora il nostro amico a quattro zampe lo fa in altri luoghi sicuri della casa come la cuccia, sotto i tappeti, dietro ai mobili e persino in mezzo a coperte e cuscini su letti e divani! Non è raro trovare il proprio gatto che scava vicino alla ciotola o rimanere nella lettiera oltre il tempo necessario per fare i bisogni e nascondere il loro odori. 

Un corretto stile di vita come rimedio

gatto sotterra cibo e le cose prioritarie

Impedire al gatto di seguire il proprio istinto è impossibile e non è sano. Quello che è certo è che non va rimproverato. In fondo non si tratta di un comportamento sbagliato, ma di puro e semplice istinto! Inoltre, non capirebbe la nostra reazione, che non farebbe altro che innervosirlo.

Il trucco è cercare di fargli capire che non deve nascondere in determinate zone le sue cose, ma senza punizioni. Più che impedirgli un’azione, il gatto deve essere invogliato a trovare delle alternative altrettanto soddisfacenti!
E se il gatto sotterra il suo cibo? Proviamo a ridimensionare le razioni giornaliere di crocchette, in modo tale da fargli capire di avere a disposizione cibo a sufficienza. Vedendoci riempire regolarmente la ciotola, si sentirà maggiormente rassicurato e non temerà di restare a digiuno!

Altra cosa importantissima è la routine: diamo a Miao degli orari ben precisi in modo da abituarlo alla puntualità e a ‘controllare’ la fame fino a un certo orario. In questo modo non avrà paura che gli mancherà qualcosa e tenderà a non nascondere nulla.

Bisogna preoccuparsi?

gatto sotterra vicino al vaso

Non c’è da preoccuparsi in realtà se il gatto sotterra il cibo e le altre cose perché, come abbiamo visto, si tratta di un comportamento che rientra assolutamente nella norma. Non soffre di alcun disturbo, anzi, sta esprimendo il suo modo di essere! Aiutiamoli a fidarsi di noi.

Non impuntiamoci perché non serve limitare i loro comportamenti istintivi. In fondo se abbiamo adottato un cucciolo è per arricchire le nostre giornate e siamo sicuri che Miao riuscirà a farlo, pur con le sue stranezze (o almeno lo sono secondo il nostro metro di giudizio.

Infine, cerchiamo di immedesimarci, di metterci nei suoi panni. Per lui siamo la persona più importante del mondo ed è importante che riconosca in noi la figura che lo aiuterà nei casi di difficoltà. Coloro da stimare e amare incondizionatamente e che non penserebbero mai di minare la felicità in nessun modo.

LEGGI ANCHE: Paure dei gatti: quali sono le più comuni e come affrontarle?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati