Giovane donna risparmia più di 19.000 euro in viaggi facendo la cat-sitter in cambio di un alloggio

Madolline Gourley, una ragazza australiana di 31 anni, viaggia senza pagare l’alloggio dal 2017, prendendosi cura dei gatti

Madolline Gourley, una ragazza australiana di 31 anni, viaggia senza pagare l’alloggio dal 2017.
Lo fa cercando persone che lasciano le loro case per un periodo più o meno lungo e in cambio della casa, si prende cura dei loro gatti.

Tutto è iniziato quando la ragazza ha sentito parlare di questo modo di viaggiare al lavoro. Ha indagato e ha trovato un sito Web che offre questo tipo di scambi.

Senza esitazione, la giovane donna ha scelto la destinazione e iniziato la sua carriera come cat sitter nell’ottobre dello stesso anno.

gatto bianco e nero

Una delle sue prime esperienze è stata quella di trascorrere dieci giorni a San Francisco.
Dopo un colloquio andato bene con la coppia proprietaria di casa, Madolline è partita per il suo primo viaggio.
Ha detto: “Se l’esperienza fosse andata, o fosse finita, male, probabilmente non avrei considerato di rifarla”.

san francisco

Ha ammesso di aver risparmiato negli anni circa 19.000 euro viaggiando per il mondo con questo metodo.
A proposito di una delle città in cui ha soggiornato, dice: “Ricordo di aver guardato le abitazioni della zona su Airbnb quando sono andata e costavano circa 6.500 euro per il tempo in cui sarei dovuta restare io. Non avrei mai potuto spendere così tanto.”

I compiti di solito consistono nel nutrire l’animale un paio di volte al giorno, cambiare l’acqua e pulire la lettiera dove fa i bisogni. Ma anche taaante coccole.
Ovviamente si tratta di uno scambio, i proprietari non la pagano per il servizio di cat sitting.

cat sitter

La pandemia da coronavirus ha reso complicati i viaggi e gli spostamenti. La giovane però non si è rassegnata e ha intrapreso un percorso attraverso l’Australia (il suo Paese), visitando città come Darwin o Sydney.

Sul suo blog, Madolline dà qualche consiglio a chi vuole intraprendere il suo stesso percorso.
I requisiti fondamentali -dice- per coloro che vogliono viaggiare in questo modo sono l’amore per gli animali e, senza dubbio, l’esperienza nella loro cura.
Infatti, Madolline non si è mai proposta per la cura di altri animali, sia per la mancanza di esperienza sia perché ritiene che i gatti siano più facili da maneggiare.

LEGGI ANCHE: Il gatto capisce se partiamo per le vacanze?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati