Gorla Minore, smarrito un micio di nome Rocco, l’appello della proprietaria fa la sua comparsa

Un gatto molto schivo e diffidente nei confronti di chi non conosce, così si presenta il piccolo Rocco, il micio che tutti stanno cercando da giorni

Tutti si chiedono che fine abbia potuto fare il povero Rocco, un gatto europeo a pelo lungo smarritosi ormai da giorni in quel di Gorla Minore, comune in provincia di Varese. Fin da subito l’appello riferito alla scomparsa del micio ha attirato l’attenzione sui social, con molte persone che hanno condiviso la denuncia.

Rocco potrebbe essere finito letteralmente ovunque, ma con un po’ di fortuna si può scoprire qualunque dettaglio utile al ritrovamento. Mancano novità sul caso, questo è vero, ma c’è da dire come la volontà dei proprietari è tale da far ben sperare in un eventuale avvistamento. Ad oggi possiamo contare su ben poche informazioni.

Quelle che riporteremo nelle seguenti righe provengono solo ed esclusivamente dall’appello comparso sui social. Un messaggio semplice, conciso, seppur ad effetto: tutti insieme possiamo far in modo che il gatto ritorni tra le braccia della sua famiglia, anche solo rimanendo nel nostro piccolo. Basta condividere, un gesto dal valore indefinibile.

gatto europeo pelo bianco sotto collo

Il gatto che tutti cercano da qualche giorno si presenta come un maschio europeo dalla media-grossa stazza; pelo folto, grigio per gran parte del manto, macchie bianche che interessano la zona frontale del corpo (petto, collo e volto). Piccolo naso rosa, orecchie non troppo definite, occhi di un verde oliva sbiadito.

Il giorno della scomparsa il gatto di Gorla Minore, presumibilmente, non indossava alcun collare che possa aiutare nell’identificazione. Allo stesso modo c’è incertezza sulla presenza di un microchip; dall’appello apprendiamo invece come Rocco sia sterilizzato. Parliamo di un gatto molto schivo, difficile da avvinare perché in costante diffidenza.

gatto pelo folto bicolore

Lo dicono i proprietari, lo ribadiamo noi: il felino in questione è solito nascondersi “in posti improbabili” citando l’esatte parole. Al momento non possiamo fornire un recapito di riferimento, perciò consigliamo, in caso di segnalazioni, di avvisare i familiari tramite social (questo è il link). Grazie.

LEGGI ANCHE: Molfetta, un anziano gatto ha fatto perdere le sue tracce, il micio si chiama Smigol ed ha bisogno d’aiuto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati