Grizzly, il gatto che ha aiutato un altro felino a trovare una famiglia

Si chiama Grizzly il protagonista della storia di oggi, un gatto che è riuscito ad aiutare un altro amico a quattro zampe in difficoltà.

O meglio, diciamo che i protagonisti di questa storia sono tantissimi. C’è Grizzly, appunto, il gatto nero eroe della vicenda. Poi c’è Justin, il proprietario del felino. Ed infine c’è Cru, un gattino che ha trovato negli altri due protagonisti della vicenda una famiglia felice.

Ma cominciamo dall’inizio. Vi raccontiamo spesso storie di solidarietà tra amici a quattro zampe. Storie che dimostrano che molto spesso gli animali sono in grado di insegnarci grandi cose, tra le quali il valore dell’amicizia o l’importanza della solidarietà.

Due gatti che si guardano

Come dimostra la storia dei gattini orfani e randagi che hanno trovato la felicità grazie ad un cane o la storia di Inky, il gatto nato senza palpebre che è diventato amico di un cane.

E anche la storia Grizzly e Cru è una storia di amicizia tra amici a quattro zampe. La storia inizia in una giornata di alcuni mesi fa, mentre Justin sta lavorando a casa sua.

Improvvisamente, il suo gatto nero Grizzly inizia a comportarsi in maniera bizzarra. Emette dei suoni strani vicino alla porta finestra, quasi come se fuori ci fosse un altro animale.

Gattino che osserva

Quando Justin decide di andare a vedere cosa stessa succedendo, capisce immediatamente la situazione.

Fuori dalla finestra c’è un altro felino. Si tratta di un gattino piccolo, ricoperto di vernice e decisamente disidratato e deperito.

Un gattino che alla vista dell’altro felino nero inizia a fare fusa ed a strofinarsi contro il vetro. L’uomo capisce che quel gattino ha bisogno di aiuto.

E così lo porta da un veterinario, consapevole di poterlo aiutare ma di non poterlo adottare. In casa sua, oltre a Grizzly ci sono infatti altri tre gatti e un cane. Sarebbe impossibile prendere un altro amico a quattro zampe.

Due gatti che dormono

Dal veterinario il felino inizia a stare meglio. Justin, d’accordo con sua moglie, decide quindi di portare a casa Cru (questo il nome che Justin gli ha temporaneamente dato), in attesa di trovargli una famiglia.

Ma nel giro di poco tempo sia Justin che sua moglie si rendono conto che quel gattino è arrivato per restare. Il cucciolo stringe in pochissimo tempo una bellissima amicizia con tutti i componenti della casa, animali e umani.

E nel giro di pochi giorni convince Justin e sua moglie ad allargare la famiglia, adottando anche lui.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati