Honeycake: il gattino abbandonato che ha trovato la salvezza grazie ad un’infermiera

Honeycake era stato lanciato da una macchina in corsa, ma la sua vita aveva in serbo per lui ancora una sorpresa: l'amore di un'infermiera lo ha salvato

Purtroppo ancora oggi, nonostante le leggi per la tutela degli animali dal maltrattamento, sono ancora molti i casi di violenza o abuso degli animali da compagnia. Altro fatto che costituisce un reato è l’abbandono, eppure anche questo è un fenomeno inspiegabilmente ancora non debellato. Questo gattino ad esempio, di nome Honeycake è stato gettato dal finestrino di un’auto in corsa. Se lo scopo era quello di sbarazzarsene, perché farlo in modo così brutale? Perché proprio chiuso in un sacco della spazzatura con i suoi fratelli e lanciato via ad alta velocità?

donna con gatto bicolore

L’impatto con il suolo per Honeycake e per i suoi fratelli è stato duro e feroce, ma per loro fortuna un signore ha assistito a tutta la scena. L’uomo non ci ha pensato due volte e si è avvicinato al sacco per verificare le condizioni di salute dei cuccioli; dopodiché ha allertato il rifugio per felini più vicino e li ha portati lì. I volontari hanno subito fatto il tutto per tutto per stabilizzare le condizioni dei cuccioli ed è probabilmente solo grazie al loro intervento che sono sopravvissuti.

donna con gatto bicolore

Il rifugio, di nome Michigan Cat Rescue si è reso parte integrante del processo riabilitativo di Honeycake; è grazie all’impegno dei volontari che il gattino è riuscito ad iniziare un nuova vita. Infatti, proprio grazie al rifugio il micio ha trovato la sua nuova mamma umana. La donna si chiama Rennee ed è un’infermiera; tra la dolce signora e il gattino è stato amore a prima vista ed ora i due adorano passare il tempo facendosi le coccole. Infatti Rennee ha raccontato ai volontari, dopo qualche tempo dall’adozione, che l’hobby preferito di Finnegan, come si chiama adesso Honeycake, è proprio baciarla. Siamo contenti che il micio abbia tutto l’amore che ha sempre meritato e che d’ora in poi non dovrà mai più preoccuparsi della cattiveria di molti umani.

LEGGI ANCHE: Jack, il gattino con sole tre zampe a causa del cordone ombelicale

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati