I croccantini fanno male ai gatti?

Non è sempre facile per i proprietari scegliere i giusti croccantini per il loro gatto, ma quali non fanno male? Scopriamolo insieme.

I croccantini fanno male ai gatti

Molti proprietari hanno gatti che preferiscono i croccantini secchi al cibo umido. Ma fanno male? Potreste aver sentito che il cibo secco è dannoso per i gatti e può influire sulla salute dei loro reni,  delle vie urinarie e persino dei denti. Tuttavia, non è importante che il cibo per gatti sia umido o asciutto, ma sono fondamentali i valori nutrizionali in esso contenuto.      I croccantini fanno male ai gatti

Una dieta con troppi carboidrati è una delle principali cause di obesità e diabete nei felini. I gatti, essendo per natura carnivori, hanno bisogno di cibo a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi e proteine ​​animali. Gli alimenti secchi per gatti in genere contengono più carboidrati rispetto ai cibi umidi  perché molti di essi utilizzano cereali, come farina di mais e riso, per elaborare le crocchette. Alcuni alimenti per gatti contengono anche proteine ​​vegetali piuttosto che carne, non proprio l’ideale per il vostro gatto carnivoro.

Scegliere i croccantini ideali per il vostro gatto non è affatto semplice. Non tutti i tipi di crocchette sono uguali ed è possibile perdersi di fronte alle molteplici opzioni disponibili. Inoltre, la qualità delle sostanze non è necessariamente la stessa tra un marchio e l’altro. Quale scegliere, dunque, perché non facciano male al vostro felino?  I croccantini fanno male ai gatti

E’ fondamentale, allora, differenziare i prodotti presenti (o assenti) in alcune crocchette e confrontarli tra loro. Le crocchette sono divise in 3 gamme tutte diverse l’una dall’altra.

Le crocchette standard. Non sono necessariamente di qualità, o comunque questa è inferiore a quella delle crocchette premium (vedi sotto). Sono cibi più saturi di lipidi (ovvero grassi) e, a volte, possono causare un’indigestione o una carenza/squilibrio alimentare. Promuovono l’aumento di peso del vostro animale e a volte portano all’obesità.

Crocchette di qualità. Sono più costose di quelle standard, ma anche di qualità superiore. Sono meno  presenti nei supermercati, in quanto sono gamme che si trovano più nei negozi di animali o in quelli specializzati. Tuttavia hanno lo svantaggio di essere fatte spesso con cereali, poco digeribili dal vostro gatto.  I croccantini fanno male ai gatti

Crocchette super premium. Questa categoria rappresenta sicuramente le crocchette migliori per il vostro gatto, anche se più costose. Soddisfano tutti i bisogni nutrizionali del micio e sono molto più digeribili. Di conseguenza, il vostro amico sarà più sano.

Sempre proteine ​​animali

Ricordate che il vostro gatto è un carnivoro e, in quanto tale, ha bisogno di proteine ​​animali. Queste devono essere presenti sull’etichetta del pacchetto di crocchette scelte. Inoltre, le carni devono essere elencate sulla confezione: si raccomandano carne di pollo e di manzo. I croccantini devono contenere almeno il 40% di proteine ​​animali, fino al 20% di grassi (senza grassi vegetali) e un minimo di carboidrati (zucchero).Qualsiasi iscrizione del tipo “farina di …” dovrebbe essere evitata.

Che dire delle crocchette a base di cereali? L’apparato digerente del vostro gatto non sopporta le crocchette a base di cereali (mais, grano, soia, riso). Inoltre, essi forniscono un alto livello di carboidrati che, a lungo andare, potrebbero causare malattie come il diabete o l’obesità. Inoltre, il gatto potrebbe anche esservi allergico. La confezione deve menzionare l’assenza di cereali nella composizione del cibo secco.    I croccantini fanno male ai gatti

Non devono, poi, contenere carragenina, un additivo alimentare noto con il codice E407. Inoltre, evitate le crocchette che contengono pesce o olio di pesce nella loro composizione. Infine, non comprate quelle con un contenuto di ceneri superiore al 9%: questo è un segno che la qualità della carne non è delle migliori.

La migliore crocchetta è quella adatta al vostro gatto

Ogni gatto ha esigenze diverse. Alcune razze hanno anche crocchette specifiche. Anche l’età del gatto è un elemento da tenere in considerazione: ci sono crocchette per gattini che sono più ricche di calcio, e quelle per gatti anziani.  Così come, alcune sono destinate ai gatti sterilizzati, per impedire loro di ingrassare troppo, o a gatti obesi, con una maggiore presenza di fibre. Il modo migliore per acquistare crocchette di buona qualità per il proprio felino è controllare attentamente l’etichetta della confezione, calcolando la percentuale di ogni ingrediente presente nella composizione. Il vostro veterinario saprà consigliarvi quelle più adatte.  I croccantini fanno male ai gatti

Non dimenticate, infine, che le crocchette sono cibi solidi e secchi per cui al loro interno non c’è acqua, a differenza del cibo umido. Sarà allora  necessario idratare il vostro amico peloso costantemente con una ciotola di acqua fresca accanto a quella delle crocchette.