I gatti hanno la percezione del tempo?

Vi siete chiesti almeno una volta nella vita vi siete chiesti se i gatti abbiano la percezione del tempo, ecco che cosa rispondono gli esperti

Gattino vicino ad un orologio

Parliamo di curiosità legate al mondo dei felini, provando a rispondere ad una domanda che molti di voi si saranno sicuramente fatti: i gatti hanno la percezione del tempo?

Capita, infatti, che un proprietario di felini si chieda se il suo gatto possa sentire o meno la sua mancanza, se si possa accorgere di quanto tempo sia stato via di casa. Magari quando decidete di andare in vacanza e lasciate il vostro amici a quattro zampe in una pensione per gatti.

Gatto che dorme vicino ad una sveglia

Si accorgerà che sono stato via così tanto tempo e penserà di essere stato abbandonato? Mi vorrà meno bene al mio rientro? Sono solo alcune delle domande degli umani super apprensivi nei confronti del loro felino. A proposito di questo, vi abbiamo già parlato di quanto tempo lasciare i gatti da soli in casa.

Iniziamo a tranquillizzarvi, perché secondo la scienza i gatti non hanno la nostra stessa percezione del tempo. Sembra, infatti, che i felini non si rendano conto del passare del tempo, ma più che altro del ripetersi di alcune abitudini.

Gatto tigrato

Secondo gli esperti, infatti, i gatti associano il passare del tempo alle loro abitudini. Sanno quando è il momento di mangiare perché hanno fame o perché magari vi vedono aprire il mobiletto contente il loro cibo.

A confermarlo è uno studio condotto presso l’Università dell’Ontario, a cura del Dottor Roberts. Secondo questa ricerca, i felini hanno una percezione del tempo che si basa su alcune associazioni con quello che provano. Sensazioni positive e, ovviamente, sensazioni negative.

Gatto che guarda fuori ad una finestra

Si tratta di quella che nel gergo tecnico è definita memoria episodica, ovvero quel tipo di memoria che associa ad un episodio una certa sensazione. Così il vostro gatto capisce che è l’ora di mangiare perché prendete in mano la sua ciotola. Questo movimento, infatti, riporta in lui un ricordo di una sensazione di felicità.

Gattino che dorme dentro ad una scarpa

In parole povere, la scienza afferma che la percezione del tempo dei gatti è del tutto diversa dalla nostra. I vostri amici a quattro zampe non si rendono conto di quanto tempo siete stati via da casa, a meno che non inizino a sentire fame.

Quindi, cari padroni un po’ apprensivi, potete tranquillizzarvi. Ovviamente nessuno dice che dovete abbandonare il vostro gatto per molte ore da solo, ma neanche vivere con l’ansia che il vostro felino senta la vostra mancanza.