I gattini da portare in vacanza sono tanti e il proprietario decide di comprare un intero scompartimento del treno

Troppi gatti da portare in vacanza: il proprietario decide di comprare un intero scompartimento di un treno per farli viaggiare comodi

Gattini in un treno

I gattini da portare in vacanza sono troppi e il loro proprietario decide di acquistare un intero scompartimento del treno per farli viaggiare comodi.

Una storia che ha dell’incredibile e che non a caso ha fatto il giro del web. La foto dei gattini che viaggiano comodi sfruttando un intero scompartimento del treno ha letteralmente fatto il giro del mondo grazie alla diffusione dei Social Network.

Non sappiamo niente né dell’identità dei nostri amici a quattro zampe, né di quella del loro propietario. Sappiamo solo che sicuramente si tratta di un uomo che ama davvero tanto i suoi amici a quattro zampe.

Due gattini in una cuccia

Secondo le testimonianze, l’uomo ha deciso di comprare un intero scompartimento del treno perché i gattini da portare in vacanza erano tanti.

Niente trasportini né simili, i felini hanno viaggiato liberi nel loro scompartimento. Il viaggio dell’uomo durava troppi giorni per lasciarli da soli a casa.

Allora ha deciso di portare con sé i gatti, scatenando l’ilarità dei presenti. I più curiosi hanno scattato qualche foto, mentre altre persone si sono rivolte all’autorità per capire se fosse legale o meno.

Tre gatti che osservano

La linea ferroviaria in questione era quella che va da Mosca a Anapa, una località che si trova nella parte meridionale della Russia e che affaccia sul Mar Nero.

Una località molto famosa per i suoi resort e chissà che non fosse proprio quella la meta dei viaggiatore con i tanti gatti. Insomma, dopo il viaggio lussuoso anche la vacanza da signori.

Qualcuno ha già soprannominato gli amici a quattro zampe protagonisti di questa vicenda con il neologismo appena coniato “kotupe”. Una parola che indica proprio lo “scompartimento dei gatti”.

Gattino che dorme

Come detto le autorità russe stanno indagando, soprattutto in seguito ad alcune segnalazioni. In Russia gli animali possono viaggiare sui treni a patto che il proprietario acquisti loro un vero biglietto e un vero posto.

Ecco invece la storia di Nigel, il gattino senza naso che ha trovato la casa dei sogni.